L’aquila Arianna Fontana, vestita di ghiaccio, è scesa oggi dal Campanile di San Marco

Written by on 3 Marzo 2019

Un’aquila “pattinatrice di Short track”, immancabilmente vestita di ghiaccio, a ricordare la sua specialità olimpica, è scesa questa mattina dal campanile di San Marco tra l’entusiasmo della folla e nel suo volo sopra la Piazza, la campionessa Arianna Fontana ha sventolato la bandiera della candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi 2026.

“Dedichiamo questo volo – ha spiegato dal palco il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, poco prima dell’impresa dell’atleta – alla candidatura di Milano e Cortina ad ospitare le Olimpiadi invernali 2026: Venezia la sostiene con forza. E’ bello far vedere che l’Italia si mette d’accordo, che i presidenti delle regioni e le città lavorano insieme ad un progetto comune per il futuro il nostro Paese. Il Veneto è unico grande territorio ed è naturale che Venezia, capoluogo di Regione, sostenga Cortina”.

Il primo cittadino ha poi colto l’occasione per ringraziare pubblicamente quanti hanno lavorato per la sicurezza e la buona riuscita della manifestazione, in questa terza e ultima domenica di Carnevale: “I volontari, gli steward, le società partecipate del Comune Vela e Veritas, e ancora, i Vigili urbani, la Polizia, i Carabinieri, i Vigili del fuoco, la Guardia di Finanza: tutti – ha dichiarato il sindaco Brugnaro – hanno contribuito a far funzionare il poderoso impianto di sicurezza che abbiamo messo su e affinato negli anni, che comprende anche misure antiterrorismo, e che garantisce il rispetto della città. Sappiamo di aver chiesto a chi è qui oggi di avere un po’ di pazienza, per i controlli che vengono eseguiti, ma sono misure adottate per dare la massima sicurezza a tutti. E a tutti voglio ripetere #EnjoyRespectVenezia, il nostro Leitmotiv, perché Venezia va vissuta, divertendosi, ma con rispetto per la città e per i suoi abitanti”.

Un ringraziamento è andato poi da parte del consigliere delegato alla Tutela delle Tradizioni, Giovanni Giusto, alla campionessa Arianna Fontana per aver accettato di cimentarsi nell’impresa di calarsi dal “Parón de casa”, come il campanile viene comunemente chiamato a Venezia. Anche da parte dell’atleta è venuto l’augurio di poter vincere la candidatura per le Olimpiadi 2026: “Io ci spero e ci credo e se lo facciamo tutti potremo portare a casa questa vittoria”.

Ad assistere all’evento, secondo i dati della Polizia Locale, c’erano 20mila persone.  Tra le autorità presenti, poi, anche l’assessore al Bilancio, Michele Zuin, e il consigliere comunale e presidente della Commissione allo Sport, Matteo Senno.

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background