Masterchef, il chioggiotto Federico Penzo è stato eliminato

Written by on 15 marzo 2019

La nona puntata della ottava edizione di Masterchef ha riservato non poche soprese al giovane chioggiotto Federico Penzo.

In apertura di puntata il temibile Maestro Iginio Massari è piombato nella cucina di MasterChef Italia 8 e ha seminato il terrore col difficilissimo Invention Test di pasticceria.

Riconquistare una persona non è mai un compito facile, soprattutto se si tratta… dei giudici di MasterChef! I cuochi amatoriali hanno trovato sotto la Mystery Box una targa con impresso il nome del piatto portato ai Live Cooking col quale hanno ottenuto il grembiule. In cosa consiste la prova? Preparare di nuovo quel piatto ma renderlo ancora più speciale e arricchirlo delle conoscenze e degli insegnamenti appresi nella cucina più famosa d’Italia: in poche parole, renderlo ancora più MasterChef! Una cucinata emozionante quella di questa Mystery Box, ricca di ricordi: a finire tra i migliori dei migliori sono Federico, Loretta, Gilberto e Valeria. È il suo piatto a ri-conquistare i giudici con la complessità di sapori e la rielaborazione della salsa: Valeria quindi trionfa e vince la prova! Mai come in questo caso conquistare la Mystery Box è fondamentale

Al Pressure Test Alessandro, Loretta, Gilberto e Federico dovranno guadagnarsi la permanenza nella cucina di MasterChef cucinando tre piatti di pasta. Ma non tre piatti di pasta qualunque… I cuochi amatoriali infatti preparano nel primo step la Cacio e pepe in vescica di maiale di Chef Riccardo Camanini, nel secondo step il Rigatone pomodoro e mozzarella di Chef Cristoforo Trapani e nel terzo step il godurioso “Strapazzo”, stecco di carbonara, di Chef Barbara Agosti. Gli aspiranti MasterChef devono quindi lasciar perdere le convenzioni, concentrarsi sulle tecniche perfette per replicare i piatti ed essere creativi: nel primo step a fare il lavoro più simile all’originale è Gilberto, mentre nel secondo step a correre in balconata è Alessandro. Loretta e Federico si sfidano quindi sullo stecco di carbonara e l’architetto di Rivanazzano Terme ha la meglio sul pescatore di Chioggia: è lui a dover abbandonare la cucina di MasterChef, non senza la commozione di giudici e compagni.

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background