Deposito Gpl: Iniziato l’iter piano di emergenza esterna

Written by on 17 Maggio 2019

La Prefettura di Venezia (Area V – Protezione Civile, Difesa Civile e Coordinamento del Soccorso Pubblico) stamattina ha organizzato un primo incontro con Comune di Chioggia, Protezione Civile di Chioggia, Arpav, Città Metropolitana, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Aspo e Capitaneria di Porto presso la sede dei Comando dei Vigili del Fuoco a Mestre, che era presente con il Comitato Tecnico Regionale (CTR) Seveso/Rischi Industriali.

Tema della riunione, la predisposizione del Piano di emergenza esterna (ai sensi dell’art. 21 del decreto legislativo n. 105/2015 “Attuazione della direttiva 2012/18/UE relativa al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose”).

«Lo scopo dell’incontro era quello di iniziare, con tutti gli Enti coinvolti, il percorso di valutazione dei rischi collegabili all’impianto di stoccaggio e le varie tipologie di eventi incidentali – commentano congiuntamente il Vicesindaco e l’assessore alla Protezione Civile –. Assieme a Capitaneria di porto, abbiamo chiesto al tavolo che il piano di emergenza non sia esclusivamente quello a terra, ma venga esteso anche a mare, navigazione e attracco delle navi gasiere compresi. La prossima riunione è prevista per i primi di giugno».

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background