GPL e Crociere: I 5 Stelle invitano Luca Zaia a Chioggia per un confronto

Written by on 6 Giugno 2019

Le ultime dichiarazioni apparse sui mezzi di stampa non sono evidentemente piaciute al locale M5S, che – attraverso un comunicato stampa – ha deciso di invitare a Chioggia il governatore del Veneto Luca Zaia.

“Apprendiamo dalla stampa di ieri (4/6/2019) – scrivono i 5 stelle chioggiotti – che il governatore del Veneto definisce inquietante l’ipotesi di Chioggia per la croceristica, arrivando a dire che creare un nuovo porto a Chioggia è come pensare di aprire una nuova finestra al Colosseo.Nello stesso articolo asserisce anche che al Governo i Ministri non si parlano. Ci viene così il dubbio che proprio lui non sappia di cosa stiamo parlando”.

Crociere a Chioggia, dopo l’incidente di Venezia “No” del PD, “Si” per i 5 Stelle

Il comunicato prosegue quindi rispondendo punto su punto a quanto Zaia in queste ore sta dichiarando come scelta migliore per risolvere il problema della grandi navi a Venezia.

Continuano i 5 Stelle: “Zaia sa che a Chioggia esiste già un porto, costruito con decine di milioni di euro di soldi pubblici da ASPO, azienda partecipata dalla Camera di Commercio, che ne doveva anche curare lo sviluppo? Zaia sa che in una recente commissione consiliare il Direttore di Venezia Terminal Passeggeri Galliano Di Marco, azienda partecipata dalla Regione Veneto tramite APVS e Veneto Sviluppo, ha apertamente indicato Chioggia come ipotesi preferita dalle grandi compagnie del settore crociere, per il semplice ma fondamentale motivo che è l’unica collegata a terra? Zaia sa che il 13/3/2019 il Consiglio comunale di Chioggia ha approvato all’unanimità un ordine del giorno dell’unicoconsigliere leghista Dolfin con il quale si incaricava l’amministrazione di sviluppare la croceristica senza nessuna limitazione?”

Commenta il capogruppo Bonfà: “Prima di parlare Zaia dovrebbe informarsi meglio. Invece di stare continuamente in campagna elettorale, emulando egregiamente il suo viceministro, dovrebbe stare più attento a cosa succede nel territorio da lui amministrato. Parla di Marghera come ipotesi, ma a Marghera c’è mai stato? Secondo lui i turisti sarebbero contenti di fare un lungo tragitto in laguna a ridosso dei monumenti di archeologia industriale per arrivare in una zona tristemente famosa per l’inquinamento ambientale? A noi Marghera sembra la peggior soluzione per le crociere ma forse a Zaia e ai proprietari dei terreni dove potrebbe essere costruito il terminal questo poco interessa”.

Ferro benedice la crocieristica a Chioggia:”Darebbe lavoro e nuovo impulso a commercio e turismo”

Aggiunge il consigliere Padoan: “Che Zaia non conoscesse il territorio regionale e le sue peculiarità ne aveva già dato prova concedendo l’intesa all’ampliamento dell’allora distributore di carburante in mega deposito da 9.000 mc. di GPL. Vorremmo ci spiegasse come mai le grandi navi non possono passare a San Marco ed invece le gasiere possono passare a poche decine di metri dal centro storico di Chioggia. Forse le ritiene  meno pericolose delle navi turistiche o di Chioggia non gliene interessa nulla e possiamo pure morire tutti? La Regione ha importanti competenze in materia di sviluppo del territorio, però non si può avere la presunzione di conoscerlo senza aver sentito e concordato le scelte con chi ci vive. Per questo invitiamo il Governatore ad una serena discussione sulla crocieristica evitando attacchi gratuiti e sparate ad effetto sui giornali e soprattutto a prendere una posizione forte e decisa contro il GPL invece di uscire sui giornali, vedi articolo del Corriere del Veneto di oggi (5/6/2019) dicendo candidamente che il gas resta a Chioggia”.

Tagged as

Radio Clodia

play your music

Current track

Title

Artist

Background