Duomo allagato, il Sindaco:”Rammaricato per questa situazione, non possiamo lasciare la città in balia della pioggia”

Written by on 29 Luglio 2019

«Sono rammaricato della situazione e già ieri ne ho parlato con il Vescovo, monsignor Adriano Tessarollo – commenta il sindaco Alessandro Ferro – dicendogli che avrei approfondito la questione. Oggi il nostro settore lavori pubblici conferma che l’impianto di sollevamento delle acque meteoriche a servizio dell’area antistante la Cattedrale di Chioggia non sia di competenza del Comune, in quanto il quadro di gestione e comando dell’impianto è collegato al quadro che alimenta il sistema di paratoie del Baby Mose, gestito dal Provveditorato interregionale OO.PP. Veneto. Al di là di tutto, il mio interesse perché la questione sia risolta una volta per tutte c’è, non possiamo lasciare la città e i suoi monumenti in balia delle acque, anche se le piogge purtroppo si fanno di anno in anno più notevoli».

«Da quando ho accettato l’incarico, mi sono subito spesa anche su questo fronte – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Alessandra Penzo –, anche a seguito di segnalazioni di don Danilo Marin. Qualche mese fa i tecnici avevano pulito le caditoie nei pressi del Duomo e così continueranno a fare, ma non possiamo intervenire direttamente sulla gestione dell’impianto di sollevamento delle acque, se non con il sollecito al Provveditorato interregionale delle opere pubbliche, avvenuto già, anche in forma scritta, la scorsa settimana, prima dell’acquazzone. Anche oggi il nostro dirigente si è sentito telefonicamente con il Provveditorato e con il Consorzio Venezia Nuova: sono consapevole del disagio, così come della necessità di garantire la buona conservazione e fruibilità del Duomo».

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background