Car sharing a Venezia, i risultati di un anno di servizio con Toyota

Written by on 31 Luglio 2019

A distanza di 12 mesi dal lancio, il car sharing YUKÕ with Toyota, il primo servizio di car sharing full hybrid electric in Italia, ha raggiunto a Venezia quota 3mila iscritti, dopo aver toccato quota 2.500 utenti a gennaio 2019. Dal primo giugno 2018, infatti, sono stati effettuati 7.900 noleggi (a 8 mesi dal lancio erano 4.900), di cui l’80% in modalità Station Based (Yuko One) e il 20% in modalità Free Floating (Yuko Way). Grazie alla tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota sono state di conseguenza risparmiate circa 10 tonnellate di co2 (1), contribuendo a ridurre in modo drastico le emissioni di inquinanti in città grazie ai circa 240mila chilometri percorsi per il 47,7% in modalità “zero emissioni”.

Non solo: i benefici per l’ambiente non riguardano solamente le emissioni di gas climalteranti, ma anche le emissioni di inquinanti nocivi per la salute. “La tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota – dichiara Andrea Saccone, Responsabile relazioni esterne della casa giapponese – è infatti in grado di ridurre le emissioni di ossidi di azoto (NOx) di oltre il 92% per Yaris Hybrid e del 96% per Prius Plug-in rispetto ai limiti oggi indicati dalla normativa prevista per l’omologazione (2). Ciò a riprova della efficacia di questa soluzione tecnologica per garantire una mobilità sostenibile”.

Il servizio di car sharing ‘YUKÕ with Toyota’ dispone di un parco di 50 vetture composto da Yaris Hybrid, Prius Plug – In Hybrid e un Toyota Proace Verso, con allestimento specifico per garantire l’utilizzo anche alle persone con mobilità ridotta.

“Siamo non solo soddisfatti ma anche orgogliosi dei risultati raggiunti a un anno dall’introduzione del servizio ‘YUKÕ with Toyota’ – dichiara l’assessore alla Mobilità Renato Boraso – perché sfruttando tecnologie all’avanguardia e puntando forte sull’innovazione siamo stati in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini contribuendo anche alla salvaguardia dell’ambiente. Del resto collaborare con un’azienda leader a livello internazionale non può che garantire i lusinghieri risultati che stiamo presentando. E’ questa una delle ricette principali che l’Amministrazione Brugnaro sta sviluppando, ossia coinvolgere i privati nello sviluppo della città a tutto vantaggio dei suoi cittadini in un’ottica di sussidiarietà. Per questo intendiamo potenziare ‘YUKÕ with Toyota’ introducendo nello stesso tempo tariffe ancora più convenienti, augurandoci di continuare a lavorare fianco a fianco con il gruppo giapponese per ulteriori progetti che permetteranno a Venezia di presentarsi ancora più come una città sinonimo di innovazione e sguardo all’avanguardia verso il futuro”.

“Il bilancio dei primi 12 mesi di esperienza di YUKÕ per noi è positivo e per questo ringraziamo il Comune di Venezia e tutti i cittadini che hanno utilizzato questo servizio e che, con le loro segnalazioni, ci hanno fornito preziosi spunti di miglioramento – sottolinea il Responsabile relazioni esterne di Toyota Andrea Saccone – Questo ci permette di crescere nella qualità di un servizio che si è rivelato una delle azioni concrete principali che il nostro gruppo sta sviluppando per raggiungere i propri ambiziosi obiettivi in termini di mobilità sostenibile. Il secondo anno del servizio si apre all’insegna delle novità – aggiunge Saccone – Oltre che nuovi pacchetti e servizi, ci sarà un parziale rinnovo della flotta Hybrid messa a disposizione dei nostri clienti. Siamo certi che con il nuovo modello che stiamo pensando di introdurre riusciremo a soddisfare anche le necessità di un pubblico più esigente”.

A breve saranno infatti rilasciate sulla app del servizio nuove “tariffe speciali” per il noleggio di un intero weekend, di una settimana o, su richiesta, di un intero mese: “Grazie a queste nuove proposte i clienti YUKÕ potranno utilizzare il servizio per periodi più lunghi, con la tranquillità di sostenere un costo fisso predefinito e allo stesso tempo estremamente conveniente – spiega Saccone – Nella fattispecie, selezionando la ‘Tariffa Weekend’, nella fase di prenotazione potrà essere noleggiata una Yaris Hybrid dal primo pomeriggio del venerdì alla mattina del lunedì per soli 100 euro, comprensivi di 250 chilometri. Ma anche per chi avrà la necessità di utilizzare il servizio per brevi periodi anche durante la settimana, la ricca offerta dei ‘Pacchetti Risparmio’ consentirà di pre-acquistare (sia sul sito che tramite la app) crediti di guida YUKÕ, ottenendo una scontistica sulle tariffe base fino al 20% – continua – Quindi, per esempio, il cliente che pre-aquista un Pacchetto Risparmio YUKÕ 200 (200 euro di crediti di guida al costo di 160 euro, 20% di sconto) e decide di prenotare l’auto per un weekend, selezionando la tariffa dedicata, sosterrà una spesa reale complessiva di 80 euro. Queste soluzioni di risparmio, nuove e flessibili, rappresenteranno un ulteriore driver di crescita del gradimento e dell’utilizzo del servizio – conclude il Responsabile relazioni esterne di Toyota – il tutto per i clienti privati ma anche per le aziende che, oggi, possono ridurre sensibilmente il loro costo totale di mobilità utilizzando i servizi di auto in condivisione”.

Di seguito il riepilogo dei risultati dopo 12 mesi di servizio:

  • 3.000 iscritti abilitati al servizio (28 aziende con dipendenti);
  • 7.900 noleggi effettuati, di cui l’80% in modalità Station Based (Yuko One) e il 20% in modalità Free Floating (Yuko Way);
  • 240mila chilometri percorsi;
  • 10 tonnellate circa di risparmio di CO2;
  • 47,7% di percorrenza a zero emissioni (nel tempo);
  • 30 chilometri medi percorsi;
  • 2 ore e 30 minuti di tempo medio di utilizzo.

(1) Il conteggio del risparmio della CO2 emessa viene calcolato comparando il dato di emissioni della vettura utilizzata (dato omologativo secondo normativa emissioni EC715/2007, aggiornata con regolamento EC2016/646) rispetto al dato di emissioni di equivalenti vetture Toyota con motorizzazione benzina:
Yaris Hybrid <-> Yaris 1.5 benzina
Prius Plug.in (emissioni in ciclo ponderato misto) <-> Auris 1.6 benzina;
(2) I limiti NOx per Euro 6 previsti dalla normativa sono 60 mg/km per i veicoli a benzina e 80 mg/km per quelli diesel.

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background