ZTC dell’aeroporto Marco Polo: al via la fase sperimentale del sistema

Written by on 9 Settembre 2019

Il 5 settembre è partita la fase di sperimentazione della Zona a Traffico Controllato (ZTC) dell’aeroporto di Venezia, istituita con l’Ordinanza di ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile). SAVE e la Polizia Locale hanno siglato infatti la documentazione che avvia il pre-esercizio per la gestione della ZTC, della durata di 30 giorni.

Nei giorni scorsi Save ha finalizzato l’installazione della strumentazione di rilevazione e della relativa segnaletica informativa. La ZTC, istituita come nella maggior parte degli aeroporti italiani a garanzia di una maggiore sicurezza di passeggeri e conducenti inficiata dal fenomeno sempre più diffuso di soste e parcheggi in aree vietate, prevede che tutti i veicoli a motore soggetti al Codice della Strada e alla Legge 33/2012 debbano percorrere le vie interne al sedime aeroportuale aperte al pubblico transito in un tempo massimo di 8 minuti continuativi, già comprensivi di 1 minuto di tolleranza.

Tale misura di permanenza è stata determinata sulla base di un’attenta analisi dei tempi impiegati a percorrere i tratti viari aeroportuali nei mesi di maggior traffico. Entro gli 8 minuti, pertanto, i veicoli dovranno uscire dalla ZTC tramite uno dei portali collocati lungo la viabilità o entrare nelle aree di parcheggio. In entrambi i casi, il conteggio del tempo di percorrenza verrà azzerato. Tutti i parcheggi dello scalo, inoltre, prevedono la sosta gratuita di dieci minuti, ripetibile fino a tre volte consecutive nella stessa giornata.

Nel mese di luglio, SAVE ha realizzato un’area di sosta di 60 stalli a disco orario con tempo massimo di 60 minuti dedicata all’utenza in attesa o per accompagnamento di utenti aeroportuali, indicata lungo la viabilità come “Waiting Area”, come previsto dalla delibera approvata dal Consiglio comunale.

Contemporaneamente la Polizia locale intensificherà il controllo nell’abitato di Tessera e in generale della municipalità di Favaro Veneto per sanzionare eventuali inosservanze del codice della strada.

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background