In arrivo altri 26 milioni dalla legge speciale

Written by on 28 Settembre 2019

Lunedì 30 settembre in Consiglio Comunale arriverà il provvedimento per lo sblocco dell’avanzo vincolato derivante da fondi della legge speciale.

«Lunedì sarà un giorno importante, perché con il provvedimento in approvazione in Consiglio comunale potremo finalmente utilizzare una parte consistente dell’avanzo di amministrazione, ovvero 26 milioni della Legge Speciale finora vincolati, per dare la svolta positiva che Chioggia merita – spiega il sindaco Alessandro Ferro, che ha la delega per la Legge Speciale – per rendere l’idea, sarà come avere in mano la chiave per aprire lo scrigno del tesoretto. Sono somme che vanno ad aggiungersi agli 8 milioni che abbiamo già assegnato nella breve finestra temporale che avevamo disponibile a fine 2018 e che destineremo per metà al centro storico e per metà fuori dal centro. Partiremo con il commissionare innanzitutto i progetti necessari per la messa in sicurezza del territorio come i ponti – continua il primo cittadino – per ristrutturare la città, renderla più moderna e accogliente, ridando nuova vita e decoro a quello che già di bello abbiamo e che da troppi anni è lasciato fermo e all’incuria. Per la progettazione abbiamo a disposizione il 2% della somma totale, ovvero 514 mila euro. Come detto più volte anche in Consiglio comunale, le nostre priorità sono scuole, ponti e strade: la trasformazione inizia oggi e continuerà in futuro perché le basi le abbiamo messe ora. La programmazione di tutte le opere che andiamo a finanziare non è ancora esaustiva, ma confidiamo che altri fondi possano arrivare sia dalla Legge Speciale, sia da altre fonti di finanziamento».

La proposta di deliberazione che verrà discussa lunedì 30 settembre in Consiglio Comunale è ad oggetto: “Utilizzo parte vincolata dell’avanzo di amministrazione esercizio 2018 derivante dal rendiconto approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 81 del 7 maggio 2019 – definizione piano programma di utilizzo ai sensi dell’art. 6 e 8 della Legge 798/84”.

Di seguito le destinazioni indicative dei finanziamenti: un complessivo di 5 milioni e 400 mila euro per le scuole del territorio, tra opere edilizie e adeguamento energetico (impianti, serramenti e involucri); 3 milioni e 450 mila euro per le strade, più altri 3 per la pavimentazione delle calli a Chioggia e Sottomarina; altri stanziamenti per le opere al piano terra di Palazzo Granaio (riqualificazione interna dei negozi e della parte della pescheria al minuto); per gli impianti sportivi all’Isola dell’Unione e per la sistemazione della vasca di laminazione del comparto Navicella, per la messa in sicurezza di Borgo San Giovanni, per una nuova viabilità nelle frazioni e per nuovi loculi e ossari cimiteriali.

«Sottolineo che più di 2 milioni di euro andranno solo per l’adeguamento energetico di tutte le scuole del nostro territorio di competenza comunale – spiega l’assessore ai lavori pubblici Alessandra Penzo – dagli asili nido, alle materne, elementari e medie: nuovi involucri, infissi e cappotti che permetteranno un 40-60% di ritorno dell’investimento iniziale, nell’ottica di un risparmio energetico e del rispetto dell’ambiente. Questi interventi specifici nelle scuole saranno realizzati in circa 20 mesi tramite affidamento in house. Aggiungo che somme ingenti, più di 5 milioni, verranno stanziate anche per i ponti del territorio, tra interventi già previsti (come il ponte piccolo della Fossetta e il contributo per il ponte del Musichiere, che è di competenza dell’Autorità di Sistema Portuale) e nuove indagini su altri manufatti, che porteranno ad eventuali manutenzioni straordinarie mai realizzate in questi ultimi decenni».

Tagged as

Radio Clodia

play your music

Current track

Title

Artist

Background