Nuova linea bus verso l’ ospedale di Mestre: Il sindaco Ferro scrive a 5 Comuni

Written by on 14 Ottobre 2019

A seguito di una petizione promossa dall’associazione Cittadinanza Attiva che ha raccolto 600 firme e visto l’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio comunale di Chioggia ad oggetto: “Istituzione nuova linea automobilistica verso l’ospedale all’Angelo di Mestre” (deliberazione del Consiglio comunale n. 154 del 29/7/2019), il sindaco Alessandro Ferro ha scritto a cinque Comuni interessati dal percorso affinché possano a loro volta approvare nei rispettivi Consigli comunali analoghi ordini del giorno e per costituire un apposito comitato dei sindaci per dare maggiore impulso e concretezza alla richiesta.

«Codevigo, Campagna Lupia, Mira, Cavarzere e Cona potrebbero essere propensi come il nostro Comune ad un collegamento diretto con l’ospedale dell’Angelo di Mestre – spiega il sindaco Alessandro Ferro – come sappiamo, la Strada Statale Romea ad oggi è l’unica via di raccordo tra la parte sud della provincia e l’Hub dell’Angelo ed è necessario cambiare almeno due mezzi pubblici per raggiungerlo, impiegando quasi due ore di tempo anche solo per una visita specialistica o un esame. Lo scorso mese di settembre ho scritto una lettera ai sindaci dei territori interessati dal percorso, perché un’unione di intenti, anche formale, potrebbe aiutare la Città Metropolitana e la Regione del Veneto nella decisione di istituire questo nuovo servizio di linea, che ha tutti i presupposti per avere un grande bacino di utenza se, oltre ai pazienti, si considerano anche i pendolari lavorativi. Mi auguro di ricevere una risposta positiva e trasversale dai colleghi e dai rispettivi consigli comunali, affinché tutti insieme possiamo avanzare la richiesta al sindaco metropolitano Luigi Brugnaro».  

L’assessore ai trasporti Daniele Stecco: «Sappiamo bene quali sono le difficoltà economiche che il trasporto pubblico locale deve affrontare con continui tagli, ma credo sia di fondamentale importanza tenere in considerazione le esigenze del nostro territorio metropolitano, che denuncia da sempre grosse carenze infrastrutturali e con una popolazione sempre più anziana, che necessita di visite specialistiche ospedaliere particolari e che a volte si trova costretta a rinunciare perché non esiste un collegamento diretto con l’ospedale dell’Angelo. Oltre a considerare che sia i lavoratori dell’ospedale che gli impiegati della zona commerciale Auchan di Mestre potrebbero beneficiare di questo collegamento alleggerendo così il traffico di automobili lungo la Romea».

Tagged as

Current track

Title

Artist

Background