Unesco, oggi l’incontro con i sindaci della gronda lagunare

Scritto da il 28 Gennaio 2020

Oggi, martedì 28 gennaio il Comune di Chioggia è tra i convocati all’incontro, nella sede del Comune di Venezia di Ca’ Farsetti, del comitato di pilotaggio del Sito Unesco “Venezia e la sua Laguna”, in vista della 43° sessione del Comitato per il Patrimonio Mondiale di fine giugno a Fuzhou (Cina).

«La laguna resta “sorvegliata speciale” – spiega ilvicesindaco e assessore all’ambiente Marco Veronese – e il pericolo di finire nella lista nera dei siti a rischio non è ancora scongiurato. È chiaro che il Comune di Chioggia, come Venezia e gli altri comuni della gronda lagunare, sperano in un esito positivo, ma gli argomenti sul tavolo, che sono molti, devono essere portati avanti e risolti. E non si discuta però solo di sovraffollamento turistico, di esodo dei residenti da Venezia, di grandi navi e “buffer zone”, ma anche di questo tema, fondamentale per la nostra città: può coesistere un nuovo impianto di Gpl nella laguna sud, che non ha mai avuto a che fare con impianti industriali? Il nostro porto da commerciale dovrà diventare industriale? Noi diciamo di no e lo ribadiremo anche ai commissari Unesco, che giovedì saranno a Chioggia. Chiederemo anche che Forte San Felice entri a far parte del Patrimonio Unesco, per essere maggiormente tutelato e conosciuto. Chioggia fa parte per il 33% della laguna di Venezia, non dimentichiamolo, le interpellanze della nostra città devono essere ascoltate».


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background