Oggi a Chioggia il Ministro per i Rapporti con il Parlamento

Scritto da il 21 Febbraio 2020

L’aula del Senato ieri ha approvato all’unanimità la proposta di legge che porta alla sospensione definitiva le richieste esattoriali nei confronti dei proprietari degli immobili di Riva Lusenzo a Sottomarina. Si è posto rimedio a un problema burocratico che ha origine negli anni ’20 del secolo scorso: nell’immediato primo dopoguerra del primo conflitto mondiale il Magistrato alle Acque di Venezia propose ai cittadini di effettuare a proprie spese la bonifica e la costruzione dell’argine del Canal Lusenzo con l’intesa di ricevere, in cambio dei lavori eseguiti, l’appezzamento di terreno imbonito. Purtroppo questo passaggio non è mai stato sancito negli anni da nessun atto formale, nonostante sulle aree siano stati poi costruiti degli immobili sui quali i cittadini hanno regolarmente pagato le imposte. 

Oggi il sindaco di Chioggia, in occasione della conferenza stampa in sala Consiliare del Municipio, alla presenza del Ministro per i Rapporti con il Parlamento, ha spiegato: «Ieri con il voto in Aula del Senato è stata riconosciuta a duecento famiglie la piena titolarità di quanto nel tempo hanno fatto i loro avi. Ora la palla passa al Comune, che vaglierà caso per caso, assegnando a chi lo riterrà opportuno la piena proprietà dell’immobile. La via verso la risoluzione di questa annosa vicenda ha avuto un’accelerazione negli ultimi sei mesi e devo ringraziare il Governo, i primi firmatari della legge e i parlamentari tutti, che hanno saputo superare gli ostacoli e raggiungere insieme l’obiettivo. Grazie anche al Presidente Mattarella, che ha preso a cuore il nostro problema. Io nel tempo ho ricevuto più volte i cittadini, che si sono dimostrati sereni per un esito positivo nonostante il grave pensiero che li affliggeva. Oggi si volta pagina, all’insegna della buona politica e restituiamo serenità ai cittadini. Ringrazio il Ministro e tutti i presenti oggi».

Il Vicesindaco ha aggiunto: «Oggi rendiamo giustizia a duecento famiglie, grazie a un gioco di squadra, che deve essere da esempio perché i cittadini possano tornare ad avere fiducia nelle istituzioni. Domani inizierà una fase due, in cui il Comune, attraverso il consiglio comunale, dovrà acquisire al proprio patrimonio l’intero compendio di Riva Lusenzo e man mano, con il filo diretto già avviato con i cittadini, definire tutti i passaggi. Ringrazio i nostri uffici e speriamo il procedimento sarà il più veloce possibile. È un grande giorno e una data storica per la città di Chioggia».

Il presidente del Consiglio comunale: «Saluto tutti i presenti a nome del consiglio comunale. Mi piace condividere questo momento di gioia con voi, specialmente con gli abitanti di Riva Lusenzo. Mi auguro che presto ci siano altre occasioni per festeggiare assieme, per altre questioni importanti di cui la città ha bisogno».

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background