Emergenza Coronavirus – Baldin (M5S): “Focolaio Valli di Chioggia. Le risposte di Zaia e del DG dell’Ulss 3 Serenissima Dal Ben non ci possono bastare”

Scritto da il 28 Marzo 2020

“Oggi è finalmente arrivata la risposta alla mia lettera, e a quella inviata dal Gruppo consiliare Veneto del Movimento 5 Stelle, ma quanto scritto non ci rasserena e non ci può bastare: non si riporta nulla in merito ai tamponi da effettuare, dato che questo numero di contagi straordinario per una piccola frazione sarebbe dovuto al fatto che alcuni avrebbero violato la quarantena obbligatoria. Se qualcuno è andato in giro positivo, cosciente o meno, il problema rimane quello di effettuare i tamponi a tappeto per tutta la frazione”.

Ne dà notizia la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle, Erika Baldin, che spiega: “Zaia ha annunciato 20.000 tamponi al giorno; i primi 2.000 partano in zone ritenute possibili focolai, come Valli di Chioggia. Dobbiamo ricordare che non essendo stato previsto un regime preciso a Valli di Chioggia, tantissimi che potrebbero essere positivi ma asintomatici stanno lavorando, usano i mezzi pubblici per raggiungere il lavoro”.

“Per questi motivi, le risposte che ci sono state date non ci possono bastare – conclude Erika Baldin –  A prescindere da quali saranno le colpe, che andranno comunque accertate, di quei cittadini residenti che avrebbero violato la quarantena, auspico che vengano fatti i tamponi a tutti per evitare che vi siano altri possibili contagi e altre morti”.


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background