Da Ascom i primi rimborsi per i danni dell’acqua alta

Scritto da il 10 Aprile 2020

A poco più di tre mesi dalla disastrosa acqua alta di novembre, grazie alla formazione Orlando, organizzazione no-profit di Confcommercio Imprese per l’Italia, che si finanzia attraverso i contributi associativi quali il 5×1000 e fornisce aiuti economici alle aziende nei casi di calamità, 20 imprese associate all’ associazione commercianti di Chioggia hanno ricevuto la prima tranche del rimborso del finanziamento concesso dalla fondazione per i danni subiti dall’acqua alta.

Anche due panifici, che avevano subito notevoli danni, hanno beneficiato del risarcimento messo a disposizione da Federpanificatori Confcommercio, grazie all’interessamento del capogruppo Ascom Mauro Mazzucco e del presidente della Federpanificatori Veneto, Massimo Gorghetto.

“Siamo consapevoli che questo contributo, pur significativo in qualche caso specifico, non è certamente risolutivo, ma si tratta comunque di una misura i cui tempi di istruttoria e di erogazione sono stati davvero contenuti mentre ad oggi nulla si sa di fondi più corposi che dovevano arrivare dalle competenti Amministrazioni”, dice Alessandro Da Re Presidente di Confcommercio Ascom Chioggia.

“Confcommercio e Fondazione Orlando hanno sicuramente giocato un ruolo importante in questa fase critica -aggiunge il Presidente di Ascom – perché le aziende coinvolte dopo gli ingenti danni da acqua alta si trovano ora a fronteggiare anche il problema del Coronavirus. I fondi stanziati alle imprese assumono quindi un valore ancora superiore perché in questo momento più che mai rappresentano per loro una vera e propria boccata d’ossigeno. Per questo ci fa piacere essere riusciti a portare un po’ di sollievo ai nostri Associati in un momento difficilissimo come questo e continueremo a sostenere i nostri imprenditori, i loro collaboratori e le loro famiglie ogni volta che ve ne sarà bisogno”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background