Zaia:”Ci aspettiamo una nuova fase acuta in autunno”

Scritto da il 18 Aprile 2020

Con questi numeri positivi, ma che ci dicono che il virus c’è, il vero tema sarà il ritorno in autunno. Quindi, abbiamo fatto una lunghissima videoconferenza con i direttori generali delle aziende sanitarie del Veneto, facendo una proiezione su settembre, ottobre, in cui dovremo farci trovare pronti a una ondata di infezioni“. È quanto ha affermato stamane il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia nel corso dell’appuntamento quotidiano con la stampa a Marghera, presso la sede della Protezione Civile.

In questa nuova fase acuta dovremo agire come una macchina da guerra con i tamponi” ha poi aggiunto Zaia, commentando anche le ultime dichiarazioni del governatore della Campania De Luca sulla eventualità di di chiudere i confini della regione :”Sarebbe bello vedere i tamponi fatti da ogni Regione – ha detto Zaia – e il rapporto con i contagiati. Senza sapere il numero di tamponi effettuati, non ci sono elementi di confronto, ricordo che noi abbiamo fatto il maggior numero di tamponi al mondo dopo la Corea del Sud“.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background