Venezia, domani potrebbe tornare l’acqua alta: Prevista una massima di +115 cm alle 22:30

Scritto da il 3 Giugno 2020

Giovedi 4 giugno alle ore 22.30 previsto un massimo di 115cm. Il periodo stagionale tardo primaverile, rende l’evento alquanto improbabile dal punto di vista statistico. Ciononostante una perturbazione atlantica, non ancora completamente definita, porterà i suoi effetti sul livello marino proprio quando la sola marea astronomica toccherà un massimo di 83cm.

Il bollettino meteo dell’ARPA Veneto afferma: “Oggi il promontorio di matrice mediterranea, propaggine dell’alta pressione delle Azzorre, tende ad indebolirsi per l’avvicinarsi di una saccatura atlantica in discesa dal Regno Unito verso la Francia e in grado di influenzare marginalmente il tempo sull’arco alpino con maggiore insidia convettiva. Tra giovedì pomeriggio e venerdì mattina l’asse della suddetta saccatura transiterà sul nord Italia provocando un episodio di tempo instabile, assieme a un calo termico. Sabato il tempo migliorerà in parte, ma l’insidia convettiva persisterà al pomeriggio per il persistere di una circolazione ciclonica”.

Per questo motivo si invita la cittadinanza a seguire gli aggiornamenti delle previsioni.

Negli ultimi vent’anni circa, nel mese di giugno sono stati registrati solo tre episodi sopra i 100cm:
117cm 16 giugno 2016 20:15
105cm 06 giugno 2009 20:10
121cm 06 giugno 2002 20:05

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background