Ritorna il commercio abusivo in spiaggia, FI:”Multare subito i clienti e sequestrare la merce”

Scritto da il 20 Giugno 2020

È arrivata l’estate, e dopo il periodo di lockdown, hanno riaperto i negozi di vicinato, le attività commerciali in genere e naturalmente anche le spiagge.

Con l’arrivo dei primi turisti il bagnasciuga ha subito iniziato a ripopolarsi anche di venditori abusivi. Un problema già noto, contrastato con forza lo scorso anno dall’amministrazione comunale e da numerose operazioni interforze di Polizia, Carabinieri, GdF e Guardia Costiera.

A chiedere che il governo della città internvenga in modo deciso anche quest’anno è Beniamino Boscolo Capon:”L’Amministrazione pentastellata di Chioggia se ne è accorta? Evidentemente no! Visto che è molto più attenta a multare gli ambulanti o i commercianti in Centro Storico, o a mettere multe alle auto, a vessare i turisti con la tassa di soggiorno, a far uscire ordinanze balneari in ritardo oppure a fare ordinanze free smoke senza condividerle con nessuno“.

Il gruppo consigliare azzurro – continua Capon – ogni anno ha ripetutamente fatto interventi per sollecitare azioni di contrasto a questa illegalità diffusa con suggerimenti e critiche, e anche quest’anno ormai per tradizione, se in questi giorni non ci sono interventi, è pronta a pungolare con un ordine del giorno l’Amministrazione comunale“.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background