Case Riva Lusenzo, oggi il primo incontro per l’acquisto dei beni demaniali

Scritto da il 29 Giugno 2020

Oggi in Auditorium si è svolto un primo incontro tecnico tra l’amministrazione comunale, rappresentata dal vicesindaco e assessore al Demanio Marzo Veronese e il funzionario Ennio Zambon, e una numerosa rappresentanza dei cittadini coinvolti direttamente nell’annosa vicenda demaniale. Si parte quindi dalla Legge n. 17 del 28 febbraio 2020 per mettere ordine, un percorso che prevederà due fasi: la catalogazione puntuale dell’area della laguna del Lusenzo grazie alla collaborazione dei residenti e la fase successiva, di passaggio dei beni dall’Agenzia centrale del Demanio al Comune e dal Comune ai residenti interessati all’acquisto.

«Dopo il passaggio a febbraio della legge, che è stata fondamentale, oggi serve fare un quadro d’unione con la collaborazione dei cittadini, che comprende l’individuazione di ogni singola particella dei terreni del catasto urbano occupati – spiega il vicesindaco Marco Veronese – da questa necessaria mappatura, l’Agenzia del Demanio poi potrà identificare i costi di acquisto degli immobili, calcolati sul solo terreno, a cui andranno aggiunti gli oneri di urbanizzazione. È un percorso che vogliamo fare con rapidità, passo dopo passo con i cittadini, entro la scadenza del bilancio finanziario statale 2020-2022. Oggi alla riunione abbiamo consegnato il modulo di comunicazione di interesse all’acquisto, per raccogliere più documenti tecnici possibili. Chiedo ai cittadini di aiutarci a fare presto».

Il modulo per comunicare l’interesse per l’acquisto dei beni demaniali (comprensorio denominato “Ex aree imbonite fascia lagunare di Sottomarina”), è disponibile sul sito www.chioggia.org (sezione Bandi e Avvisi) e va consegnato al Servizio Demanio del Comune di Chioggia, Calle Nordio Marangoni, entro il 15 luglio 2020.


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background