Sottomarina: Ombrellone e lettino in spiaggia si prenotano con Bepass

Scritto da il 7 Luglio 2020

Si chiama “Beepass” ed è il nuovo sistema on line con cui si potranno prenotare i servizi sulla spiaggia di Sottomarina e Isola Verde a partire da venerdì 5 giugno così come previsto dal Dpcm per fronteggiare l’emergenza da Covid-19.

“Beepass” è una piattaforma web, elaborata dai chioggiotti Carlo Nordio e Andrea Veronese in collaborazione con la “Sgiservizi” di Padova, alla quale il turista potrà accedere da pc o da telefonino (non è una app) digitando semplicemente l’indirizzo internet del Consorzio di promozione www.chioggiavenezia.com, oppure www.visitchioggiasottomarina.it.

Basterà cliccare sul widget “BeePass” e in pochi e semplici click si prenoteranno i servizi desiderati delle spiagge del nostro litorale: si decide lo stabilimento balneare e si sceglie la fila di ombrelloni prescelta e i lettini. Il pagamento avverrà con carta di credito o paypal e, dopo aver rilasciato la propria mail, arriverà la ricevuta di pagamento con un codice QR da esibire all’ingresso dello struttura: qui un tornello elettronico o un addetto munito di cellulare rileverà il codice, consentendo l’ingresso. Così facendo si riduce l’affollamento per i ticket e, dunque, il rischio di assembramento, come richiede il decreto governativo. Inoltre, rispetta la normativa consentendo di mantenere i nominativi dei clienti per due settimane nella banca dati in caso di contagi. “BeePass”, poi, sarà interfacciato con una piattaforma di prenotazione della Regione Veneto e quindi anche da lì si potrà accedere ai lettini e ombrelloni di Sottomarina e Isola Verde.

“In un momento così difficile come quello che stiamo attraversando, – spiega la presidente del Consorzio ConChioggiaSì, Silvia Vianello – la promozione deve essere rafforzata e pensata con canali che agevolino la comunicazione e la fruizione dei servizi delle destinazioni. Abbiamo pensato di fare un passo in avanti, di creare qualcosa di unico nel settore, di sfruttare questa occasione per rispettare sì le regole imposte dal Dpcm, ma anche per modernizzare l’accesso alle nostre spiagge. L’intento è di unire i nostri stabilimenti, tutte le nostre strutture, valorizzando il nostro magnifico litorale e la nostra bellissima e unica città di Chioggia”.

Ma “Beepass” prevede anche un’implementazione del servizio nel giro di un paio di anni: “Sarà possibile ad esempio – spiega l’ing. Carlo Nordio, uno degli ideatori – creare dei percorsi turistici per la città o nei dintorni grazie ai quali il turista solo guardando il proprio smartphone potrà orientarsi e ricevere informazioni su ciò che sta vedendo”.

Insomma: si parte dalle spiagge, ma le possibilità di sviluppo ai fini turistici sono molto ampie.


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background