Zaia: Ad oggi in Veneto 38 focolai. Il 70% dei positivi è asintomatico, cala l’età media dei pazienti

Scritto da il 27 Luglio 2020

Ritorna a parlare a mezzogiorno e mezzo da Marghera, nella sede della Protezione Civile, il governatore del Veneto Luca Zaia.

Lo fa per fare il punto della situazione sull’emergenza Covid-19 nella nostra regione dove “ad oggi abbiamo 38 focolai esistenti. Sono 19 autoctoni, domestici, casalinghi, nostri che dir si voglia, e 19 importati, stranieri. Attualmente nelle strutture sanitarie ci sono solo 6 persone in terapia intensiva e tutti 6 sono negativi” ha spiegato Zaia.

Siamo arrivati a 70% di positivi asintomatici” continua Zaia. “Assistiamo inoltre a una diminuzione di vent’anni della presa in carico dei contagiati, che oggi sono perlopiù quarantenni: questo in virtù di liberalizzazioni, assembramenti e forse della minore attenzione che un giovane ha rispetto a un anziano che si sente in pericolo“.

Non bisogna abbassare la guardia e sfido chiunque a dire che noi l’abbiamo fatto. Il virus non se ne è andato. Sicuramente dà segnali clinici diversi rispetto a febbraio. E’ fondamentale rispettare le indicazioni del Dpcm, a partire dall’uso della mascherina nei locali chiusi e assembramenti e l’igienizzazione” ha concluso il presidente della Regione Veneto.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background