Scuole e Coronavirus, anche a Chioggia al via i lavori in vista della riapertura del 14 settembre

Scritto da il 31 Luglio 2020

Il Comune di Chioggia da tempo si sta confrontando con i dirigenti scolastici del territorio per recepire le maggiori necessità al fine di adeguare le scuole in vista dell’avvio dell’anno scolastico 2020/2021.

«A seguito del Decreto Scuola ci siamo messi subito al lavoro con gli assessori Alessandra ed Isabella Penzo per fare il punto della situazione con i dirigenti scolastici – spiega il sindaco Alessandro Ferro – alcuni interventi erano già in programma, altri si sono resi necessari per liberare al massimo gli spazi per renderli fruibili secondo le linee guide legate al Covid-19».

Nello specifico, al fine di garantire un efficentamento energetico dei plessi scolastici e migliori condizioni igenico-sanitarie, sono in corso le operazioni di sostituzione degli infissi delle scuole “B. Caccin – G. Galilei” di Sottomarina; della scuola “Olivi” di Borgo San Giovanni e della scuola “Gregorutti” di Chioggia.

In molti plessi, inoltre, sono in corso le installazioni dei nuovi corpi illuminanti a LED che garantiscono una migliore illuminazione dei locali e un notevole risparmio energetico.

«Nei prossimi giorni saranno affidati ulteriori incarichi per la manutenzione ordinaria dei plessi scolastici, per garantire tutte quelle opere propedeutiche alla ripartenza delle attività didattiche a settembre – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici Alessandra Penzo – per cui saranno eseguiti i lavori di varia natura: edile, elettrica, idraulica, di facchinaggio… che sono richiesti dagli istituti comprensivi».

È già iniziato un importante intervento presso la scuola Pascoli di Sottomarina, per la messa in sicurezza della copertura del plesso e delle strutture in facciata che risultavano pericolanti. Tale operazione permetterà, inoltre, di poter usufruire della totalità degli spazi interni del secondo piano, che prima risultavano interdetti.

Sono in corso, presso la scuola “S. Todaro” di Sottomarina, interventi per la messa in sicurezza di intonaci e soffitti; mentre a breve avrà inizio il cantiere che riguarda la struttura dell’asilo nido comunale “0-3” di Sottomarina, dove, grazie ad un contributo MIUR, si darà corso alla ristrutturazione della copertura, la sistemazione del giardino esterno ed alla sostituzione della pavimentazione interna, con la posa di un pavimento in gomma indicato per i bambini compresi nella fascia di età 0-3 anni.

Il Comune di Chioggia risulta destinatario di un contributo del Programma Operativo Nazionale (PON) del MIUR per interventi urgenti di adeguamento e adattamento degli edifici e degli spazi e delle aule didattiche per il contenimento dei rischio sanitario da Covid-19, per un importo totale di 160.000,00 € ottenuto dopo l’accreditamento e la candidatura presso i portali Ministeriali eseguita dagli uffici LL.PP.

«Con tali risorse sono in programma importanti lavori straordinari di rifacimento di alcuni servizi igienici sui plessi che manifestano le condizioni più critiche – conclude l’assessore Alessandra Penzo – inoltre, sempre con tali fondi, sono in programma opere edili per il risanamento di murature e locali degli ambienti scolastici. Riteniamo fondamentale riuscire a garantire il regolare funzionamento delle scuole a settembre. Stiamo lavorando senza sosta, con molti cantieri operativi contemporaneamente».

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background