Notizie Locali

Sottomarina, tornano in spiaggia i corsi salvavita gratuiti dell’Ulss 3

today31 Luglio 2020 1

Background
share close

Continueranno fino a mercoledì 26 agosto i corsi salvavita dell’Ulss 3 Serenissima. Sono organizzati gratuitamente dagli istruttori del Centro di formazione Irc (Italian resuscitation council – Gruppo italiano per la rianimazione cardiopolmonare) dell’Ospedale di Chioggia, che afferiscono al Pronto Soccorso e ad altri reparti.

“Si tratta di un appuntamento fisso che da alcuni anni il distretto di Chioggia propone in spiaggia – ricorda il Direttore generale dell’Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben -. Serve a potenziare la catena di sopravvivenza che permette di intervenire in pochissimi minuti nel corso di un’emergenza, aumentando le possibilità di salvare una vita. Proporlo in un luogo così frequentato da turisti, bagnanti e residenti è un modo efficace per istruire più persone possibili all’utilizzo di queste semplici manovre salvavita”.

“Lo ripeto ogni volta durante le lezioni – ha evidenziato il primario del Pronto soccorso dell’ospedale di Chioggia, il dottor Andrea Tiozzo – e continuerò a ripeterlo senza stancarmi: quando una persona perde coscienza, sono i primi minuti a fare la differenza. Per un soccorso efficace è dunque indispensabile il ruolo del cittadino, perché con questo limite temporale sono le persone in quel momento presenti, e non i sanitari, a poter fare la differenza ed evitare al malcapitato un danno cerebrale irreversibile. Per questo, ogni anno, viene offerto ai turisti che scelgono la spiaggia di Chioggia-Sottomarina-Isola Verde, ma anche ai residenti che lo desiderano, corsi gratuiti per imparare il massaggio cardiaco e la disostruzione delle vie aeree”.
Sono corsi salvavita che gli operatori sanitari dell’ospedale organizzano sul territorio sia in inverno che in estate, insegnando, anche a chi non è medico o infermiere, come poter salvare una vita.

Accanto ai corsi di rianimazione cardiopolmonare, ci sono anche quelli per la disostruzione pediatrica: un appuntamento in spiaggia dove i professionisti dell’Ulss 3 spiegano la pratica corretta per far espellere un corpo estraneo inalato inavvertitamente da un bambino. Tutti i corsi prevedono anche la parte pratica, che si esegue con i manichini. Corsi semplici, studiati ad hoc, a cui possono partecipare tutti, che permettono anche ai neogenitori di affrontare con consapevolezza e maggiore sicurezza un’eventuale emergenza.

Di seguito il calendario dei corsi previsti in spiaggia (le date possono subire delle variazioni per motivi climatici), dalle ore 17.00:
– Camping Adriatico, massaggio cardiaco, 31 luglio
– Camping Tredue, massaggio cardiaco, 5 agosto
– Bagni Hardy, massaggio cardiaco, 11 agosto
– Camping Adriatico, disostruzione vie aeree, 17 agosto
– In Diga, disostruzione vie aeree, 21 agosto
– Bagni Arcobaleno, disostruzione vie aeree, 26 agosto

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Dalla città metropolitana

Superata la soglia di informazione per l’ozono nella provincia di Venezia

Il Servizio Osservatorio Aria dell'Arpav - Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto - ha inoltre comunicato che ieri, mercoledì 29 luglio, è avvenuto il superamento nella provincia di Venezia della soglia di informazione di 180 µg/m³ per l'ozono, definita dal D. Lgs. 155/2010 come il “livello oltre il quale sussiste un rischio per la salute umana in caso di esposizione di breve durata per alcuni gruppi […]

today31 Luglio 2020


0%