Regionali: Ecco come sarà composto il prossimo consiglio regionale

Scritto da il 22 Settembre 2020

La nuova assemblea legislativa di palazzo Ferro Fini sarà caratterizzata da un significativo incremento della presenza femminile: quando mancano ancora poche sezioni da scrutinare, su un totale di 4751, risulterebbero elette 17 donne rispetto alle 10 del 2015, quasi il 35%.

È questo il dato più significativo che emerge dal risultato, pressoché definitivo, delle elezioni regionali 2020, che ha visto il trionfo del presidente uscente Luca Zaia, premiato dai cittadini veneti con quasi 1 milione e 900 mila preferenze.

La coalizione di centrodestra capeggiata da Zaia ottiene 41 seggi: la parte del leone la fa il gruppo Zaia Presidente con 24, a seguire la Lega con 9, Fratelli d’Italia con 5, Forza Italia con 2, uno solo per la Lista Veneta Autonomia.

Il centrosinistra guidato da Arturo Lorenzoni conquista solo 8 seggi: 6 al Partito Democratico, uno a testa per Il Veneto che Vogliamo ed Europa Verde.

Il Movimento Cinque Stelle, vera sorpresa del 2015, non sarà rappresentato in quanto non raggiunge le soglie di sbarramento: sotto al 5% per il voto di coalizione, meno del 3% nel voto di lista.

Altro dato interessante: il 20% degli elettori, pari a circa 500mila cittadini, ha votato solo per il candidato presidente.


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background