Risarcimenti danni da acqua alta, il Sindaco:”Ora vado a Roma”

Scritto da il 15 Novembre 2020

Dopo che la Regione ha rispedito al mittente le critiche ricevute dal sindaco di Chioggia Alessandro Ferro in merito ai mancati risarcimenti per i danni subiti dai cittadini chioggiotti per l’acqua del 12 novembre 2019, il primo cittadino si dice pronto ad andare a Roma per sollecitare il Governo.

C’è voluto un articolo sul giornale per ottenere le informazioni che, per ben tre volte, avevo chiesto a Zaia, senza ricevere risposta” ribatte dalle colonne de Il Gazzettino di oggi Ferro.

È passato un anno dall’acqua alta – continua il sindaco di Chioggia – e non c’è un quattrino di risarcimento per i chioggiotti. Ho già detto ai miei cittadini che sono pronto ad andare a Roma, insieme a loro, a chiedere ragione della mancata erogazione dei risarcimenti: non è il mio ruolo ma ne sento la responsabilità personale e istituzionale. Se il commissario all’emergenza – Luca Zaia n.d.r. – avverte lo stesso tipo di necessità, sarò ben lieto di andare a Roma, insieme a lui a sollecitare, nei confronti dei cittadini di Chioggia, lo stesso trattamento concesso ai cittadini di Venezia“. 

All’interno della quantificazione complessiva sono stati richiesti a beneficio del territorio clodiense euro 1.669.539,59, dei quali 1.035.897,95 da destinare ad imprese e 633.641,64 a privati.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background