Oggi dal mercato ittico di Chioggia l’abbraccio ai pescatori di Mazara del Vallo rapiti in Libia

Scritto da il 22 Dicembre 2020

Il Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia interviene ancora sul caso internazionale del rapimento dei 18 marittimi dei pescherecci Antartide e Medinea sequestrati la notte del primo settembre a 38 miglia dalle coste libiche, e liberati il 17 dicembre in concomitanza del blitzz diplomatico del Presidente del Consiglio Conte e del Ministro Di Maio a Bengasi.

Martedì 22 dicembre alle ore 11 in sala riunioni della Direzione del Mercato si collegherà in diretta video Ilaria Trinca figlia di Michele, uno dei pescatori di Mazara rapiti dalle truppe del generale Haftar.

Emanuele Mazzaro – amministratore unico di S.S.T. spa società servizi territoriali & direttore del Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia non nasconde l’entusiasmo: “Abbiamo seguito con trepidazione la notizia sin dai primi giorni e siamo intervenuti quotidianamente da Chioggia per ribadire pubblicamente la vicinanza nostra e di tutto il settore ittico ai sequestrati e alle loro famiglie.”

Chioggia è – infatti – un polo strategico del settore ittico su scala nazionale con una flotta di oltre trecento imbarcazioni dedicate alla pesca e migliaia di persone occupate. 

“L’Italia aveva il dovere di compiere ogni sforzo per risolvere questo braccio di ferro con il signore della guerra Haftar e liberare i nostri ostaggi come ha fatto anche il leader turco Erdogan. Il dramma di questi lavoratori non potrà mai essere risarcito: 108 giorni di prigionia in Libia non sono un’esperienza che si può archiviare come una ‘gita fuori porta’. Bisogna che le istituzioni si uniscano per scongiurare il ripetersi di casi del genere. I pescatori di Mazara sono le nostre sentinelle nel Mediterraneo. Vanno protetti e tutelati sempre, anche quando di questa notizia non se ne parlerà più in tv o sui giornali.”

E conclude: “Per noi che siamo stati in prima linea a tifare per la liberazione degli ostaggi oggi è un giorno di gioia immensa. Ci siamo immedesimati nei panni di questi uomini di mare, scippati dall’affetto dei propri cari per oltre tre mesi, accusati di crimini mai commessi. La vicinanza tra Mazara del Valle e Chioggia è stata sentita da tutta la cittadinanza ed è un legame importante tra le due marinerie strategiche della pesca italiana.”

L’amministrazione del Comune di Chioggia interverrà con l’assessore alla pesca Daniele Stecco, la Regione Veneto con l’assessore alla pesca Cristiano Corazzari. Porteranno infine il loro saluto il membro della Commissione PECH al parlamento europeo Rosanna Conte e i consiglieri regionali di Chioggia (Erika Baldin, Marco Dolfin, Jonatan Montanariello).

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background