Crisi ACTV, Montanariello:”La Regione non lasci soli i lavoratori”

Scritto da il 27 Gennaio 2021

“La crisi AVM Spa approda in Regione, con una dura presa di posizione dei consiglieri veneziani a Palazzo Ferro Fini che hanno presentato una mozione sottoscritta in modo trasversale da rappresentanti di maggioranza e opposizione. E’ irresponsabile la scelta della direzione di Avm, in un momento storico così complicato!  non si può agire in modo unilaterale”. Queste le dure parole del consigliere regionale del Partito Democratico Jonatan Montanariello, vicepresidente della commissione Trasporti e primo firmatario della mozione sottoscritta dalla collega Francesca Zottis (Partito Democratico), da Erika Baldin (Movimento 5 Stelle), Raffaele Speranzon (Fratelli d’Italia) e Marco Dolfin (Liga Veneta per Salvini Premier).

“La Regione – continua il consigliere – intervenga per aprire un Tavolo di confronto tra azienda e sindacati. La crisi legata all’assenza di turisti per la pandemia e, ancor prima per l’Aqua Granda dell’autunno 2019, non può essere pagata dai lavoratori e dalle loro famiglie. Nessuno nega il momento di difficoltà, ma la risposta è totalmente sbagliata e conferma la necessità di sostenere in modo adeguato il Tpl a prescindere dal turismo, perché è un servizio essenziale”.

“L’annullamento degli accordi integrativi, – sottolinea il consigliere – è una decisione senza precedenti che va condannata sia nel merito che nel metodo. Auspichiamo che l’azienda faccia retromarcia e per questo ci rivolgiamo anche alla Regione: si faccia garante, come accaduto in altre occasioni, affinché ci sia un rapido confronto tra le parti e venga scongiurata l’annullamento degli accordi di secondo livello e di tutti i relativi atti modificativi e integrativi”, conclude Jonatan Montanariello.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background