Baldin (M5S): “Rsa Casson di Chioggia, ora intervenga la Regione”

Scritto da il 11 Febbraio 2021

“Un piano che garantisca il presidio sociosanitario della casa di riposo ‘F. F. Casson’ di Chioggia, con particolare attenzione alla tenuta occupazionale del Centro servizi”. Lo chiede alla Regione la Capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale Erika Baldin che nella giornata di oggi ha depositato un’interrogazione, sottoscritta anche da Jonatan Montanariello (PD), chiamando in causa la Giunta Zaia.

“Serve che la Regione e l’Ulss si siedano attorno a un tavolo con la direzione dell’Ipab e le organizzazioni sindacali – spiega Erika Baldin – con l’obiettivo di trovare nuove risorse economiche per evitare il collasso della casa di riposo. Sollecitata dall’amministrazione comunale di Chioggia e dalla Fp Cgil, e dopo aver incontrato il presidente dell’Ipab, ho deciso di mettere per iscritto le richieste che provengono dall’intera comunità chioggiotta. Da un lato, c’è il timore per le ripercussioni sul servizio importantissimo rappresentato dal CSA Casson e, dall’altro, siamo preoccupati per i dipendenti della casa di riposo e in particolare per i circa 50 Oss della coop Promozione lavoro: questi ultimi non hanno ricevuto alcun bonus per l’emergenza covid, nonostante fossero in prima linea come gli altri, ed ora rischiano la cassa integrazione”.

“Sono convinta – conclude Baldin – che sia compito della Regione assicurare un congruo sostegno alla casa di riposo, per garantire il servizio e mantenere l’occupazione”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background