Pesca, Montanariello : “No all’obbligo di telecamere sui pescherecci. armonizzare ispezioni e sanzioni tra i vari Stati””

Scritto da il 15 Marzo 2021

“Imporre l’obbligo di telecamere a bordo sui pescherecci è una misura sbagliata, un inutile accanimento nei confronti di un settore già in forte difficoltà: bene hanno fatto gli eurodeputati del Pd a votare contro. È necessaria un’armonizzazione a livello Ue, per evitare situazioni di concorrenza sleale”. È quanto affermano i consiglieri regionali del Pd Jonatan Montanariello e Francesca Zottis dopo il voto con cui l’Europarlamento ha approvato il regolamento sui controlli della pesca.

“Dire che il Pd si schiera a favore dell’imposizione di telecamere, come ha fatto in maniera assolutamente strumentale la Lega, è una falsità – attaccano gli esponenti dem veneziani – Semmai non capiamo come mai gli europarlamentari leghisti si siano opposti all’utilizzo volontario, chiesto anche dai nostri pescatori”.

“Ricordiamo, comunque, che la partita non è ancora chiusa, poiché il testo approvato dovrà essere negoziato tra Europarlamento, Stati membri e Commissione e sarà possibile quindi modificarne le criticità. Al tempo stesso guardiamo i lati positivi: si va verso l’attesa uniformità del sistema di ispezioni e sanzioni e le relative misure di applicazione negli Stati membri, agevolando lo scambio e la raccolta di dati su catture e pratiche, così da ridurre le pratiche di concorrenza sleale; inoltre si propone di aumentare il margine di errore accettato per quanto riguarda il peso di alcune specie stimato a bordo da parte dei pescatori”.

“Non è un testo perfetto, anzi – concludono i due consiglieri regionali del Veneto – Anche a livello locale daremo il nostro contributo affinché la stesura definitiva sia migliore, difendendo i nostri pescatori e un settore fondamentale per l’economia veneta e italiana”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background