Obbiettivo Chioggia:”Utilizzare i fondi della legge speciale per rilanciare economicamente e ripopolare i nostri centri storici”

Scritto da il 11 Aprile 2021

Utilizzare i fondi della legge speciale per rilanciare economicamente e ripopolare i nostri centri storici. È questo quanto chiede, in sintesi, Obiettivo Chioggia all’amministrazione comunale.

La pagine dedicata ai Contributi Legge Speciale del sito del Comune di Venezia riporta testualmente: “Il complesso della legislazione speciale per Venezia, legge 798/84 e legge 360/91, aveva come finalità principale la realizzazione di interventi finalizzati alla salvaguardia ed al recupero architettonico, urbanistico e socio economico della città nonché cercare di preservare le caratteristiche di residenzialità nel centro storico e delle isole della laguna frenando il fenomeno dell’esodo verso la terraferma”.

In questo momento – scrivono in una nota gli esponenti di Obiettivo Chioggia, il nuovo movimento civico-politico nato dagli ex “ortodossi” del Movimento 5 Stelle Daniele Padoan, Endri Bullo, Paolo Bonfà, l’ex assessora Alessandra Penzo e Marco Ballarin – il Comune di Chioggia dispone di ingenti somme stanziate dalla legge speciale per Venezia, si parla di una cifra notevole, addirittura superiore ai 30 milioni di euro. Ormai già da fine 2017/primi 2018 l’amministrazione comunale ha promesso che una parte dei fondi della Legge speciale sarebbero stati destinati al rilancio delle attività commerciali del centro storico, di riva Vena e  di calle S. Giacomo attraverso il tanto acclamato “bando di Riva Vena”.

Mai come oggi – spiegano dal neonato movimento politico – con molte imprese e cittadini ormai in ginocchio a causa delle restrizioni derivate dall’emergenza sanitaria, c’è stato un momento storico in cui la città avesse così tanto bisogno di fondi per poter sistemare i locali dove poter aprire nuove attività o adeguare quelle esistenti e di finanziamenti per i cittadini per acquistare o ristrutturare la prima casa

Visto che le finalità originarie dei finanziamenti derivanti dalla Legge Speciale sono proprio la realizzazione di interventi finalizzati alla salvaguardia ed al recupero architettonico, urbanistico e socio economico della città e cercare di preservare le caratteristiche di residenzialità nel centro storico frenando il fenomeno dell’esodo verso la terraferma, Obbiettivo Chioggia chiede all’amministrazione comunale di procedere, senza ulteriori indugi e tentennamenti, a finanziare in maniera consistente, con almeno qualche milione di euro, dei bandi da destinare, appunto, all’acquisto, ristrutturazione e adeguamento di locali sia ad uso commerciale che residenziale, comprendendo pure i lavori necessari per l’abbattimento delle barriere architettoniche” prosegue la nota.

“I bandi dovrebbero, naturalmente, essere accompagnati dall’ istituzione di un ufficio dedicato con sportello al pubblico per poter agevolare ed incentivare gli utenti. Noi di Obbiettivo Chioggia pensiamo che, poter disporre in questo momento di particolare difficoltà finanziaria, di finanziamenti a fondo perduto da parte di cittadini ed attività economiche, costituirebbe un’occasione imperdibile per rilanciare economicamente e ripopolare i nostri centri storici, invece di destinarli ad opere faraoniche, di scarsa utilità per il tessuto sociale ed economico

 

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background