Mancano i vaccini: Anche il centro vaccinale di Val da Rio chiuso fino a giovedì

Scritto da il 12 Aprile 2021

Anche il centro vaccinale di Val da Rio, così come il Pala Expo nell’area del Parco Scientifico Tecnologico a Mestre, fino a giovedì saranno chiusi per la mancanza di vaccini.

“Mentre siamo già in grado di effettuare 5000/6000 vaccinazioni al giorno, lunedì prossimo ci troveremo ad una disponibilità uguale a zero; avremo due giorni di fermo, e poi mercoledì riceveremo le nuove forniture. Possiamo contare che per la prossima settimana ci arrivino 16 mila dosi di Pfizer e meno di 2 mila dosi di AstraZeneca…” ha spiegato il Direttore Generale della ULSS 3 Serenissima Edgardo Contato.

Basta fare un semplice conto per comprendere che in tre giorni l’Azienda sanitaria sarebbe in grado di somministrarle tutte, per poi restare di nuovo priva di disponibilità. “Stiamo quindi aprendo, con oculatezza – ha spiegato il responsabile della campagna vaccinale, il dottor Luca Sbrogiò – nuove limitate possibilità di prenotazione, distribuendole nelle varie sedi per venire incontro in modo uniforme alla richiesta di tutti i territori”.

Nel solo centro vaccinale di Chioggia, presso la sede ASPO di Val da Rio, la scorsa settimana sono state vaccinate 2806 persone provenienti non solo dal comune di Chioggia ma anche da Mestre, Scorzè, Spinea, Venezia.

Dall’Azienda sanitaria viene una rassicurazione forte agli anziani e ai loro familiari: “Con ogni dose disponibile – ha detto il Direttore Contato – siamo impegnati a vaccinare la fascia più anziana. Entro il mese, tutti gli over 80 che sono disponibili alla vaccinazione o si saranno iscritti attraverso il CUP e il portale, o saranno chiamati dai nostri operatori per effettuare insieme l’adesione, o saranno vaccinati a domicilio: tutti saranno raggiunti con certezza, e resteranno senza vaccino solo quelle persone che diranno espressamente il loro rifiuto”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background