Obbiettivo Chioggia chiede un tavolo per l’esenzione del pedaggio autostradale da Venezia a Ravenna

Scritto da il 22 Aprile 2021

Dopo la decisione presa al termine dell’incontro tra i sindaci di Chioggia, Adria e Cavarzere con il prefetto di Venezia ed i rappresentanti di ANAS di proiettare nei cartelli luminosi dell’Autostrada l’invito a non imboccare la SS 309 Romea per raggiungere Venezia o Ravenna, Obbiettivo Chioggia chiede ora la convocazione di un tavolo condiviso per l’esenzione del pedaggio autostradale tra Venezia e Ravenna.

Siamo convinti che non ci si debba fermare al solo consiglio di permanenza in autostrada – spiegano in una nota dal movimento –  ma che si debbano mettere in atto azioni concrete al fine di incentivare, anche economicamente, i mezzi in transito nel nostro territorio. Per questo è ora necessario portare i bisogni di Chioggia al Ministero delle infrastrutture e trasporti, che è l’unico ente che potrebbe attuare soluzioni significative e risolutive, anche in previsione delle future opere di manutenzione e realizzazione in partenza a Valli di Chioggia e nei pressi di Sant’ Anna. Cantieri destinati inevitabilmente a congestionare la viabilità, come sta avvenendo oggi per i lavori sul ponte del Brenta”.

“La nostra città necessita di una nuova viabilità ed è arrivato il momento di portare avanti le idee progettuali consegnate al ministero già a Luglio 2020. Un’azione condivisa con i sindaci dei territori limitrofi e la direzione generale della Regione Veneto, come sta avvenendo in Veneto orientale, è l’unica possibilità di ottenere una soluzione risolutiva a lungo termine. Dopo decenni che si attendono soluzioni definitive per una direttrice viaria palesemente insufficiente – conclude la nota di Obbiettivo Chioggia – beneficiare del supporto autostradale gratuito in occasione di evidenti percorsi impraticabili per lavori dovrebbe almeno essere un diritto uguale per tutti“.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background