ChioggiaViva: Non siamo maggioranza ma vogliamo portare a termine la legislatura

Scritto da il 28 Aprile 2021

Con una nota Chioggia Viva spiega le ragioni che hanno portato i suoi due consiglieri a votare Maria Chiara Boccato come nuovo presidente del Consiglio Comunale e traccia quella che sarà la rotta del gruppo consigliare nel prossimo futuro, anche in vista dell’approvazione del bilancio di previsione finanziario 2021-2023 in programma venerdì 30 aprile.

“Da quanto apparso recentemente sulla stampa, si potrebbe fraintendere e pensare che partecipando all’elezione del nuovo Presidente del Consiglio Comunale CHIOGGIAVIVA sia entrata a far parte della maggioranza, così non è” dichiara Ranieri Leonardo che siede con Marcellina Segantin in consiglio comunale. “Siamo sempre stati critici con questa oramai ex maggioranza, che non ha saputo leggere all’interno del loro gruppo le vere necessità espresse dalla città, un gruppo politico quello 5 Stelle, che nonostante avesse una maggioranza “bulgara” non ha saputo comprendere l’importanza di ascoltare il mondo civico”.

“Il nostro gruppo – prosegue l’ex candidata sindaco – con responsabilità, ha avviato un confronto con le categorie che fin dall’inizio hanno supportato il progetto CHIOGGIAVIVA, per definire se potevano esserci le condizioni , facendo si che alcuni provvedimenti importanti per la città vengano adottati. Fondamentale per noi è arrivare alla rimodulazione delle tariffe TARI e alle dilazioni di pagamento, approvare il nuovo Regolamento Edilizio Sostenibile Comunale, avviare i lavori del primo stralcio del Lungomare Adriatico, approvare il nuovo Regolamento della Disciplina delle Attività Balneari, avviare la ZTL concordando con i commercianti anche la sperimentazione, estendere la gratuità dei plateatici almeno fino al 31/12/2021 ed allargare l’utilizzo anche alle categorie artigianali come le gelaterie, intervenire sul decoro urbano installando le schermature dei cassonetti e lavorare sull’arredo verde, sistemare la viabilità di Via Del Boschetto, liberare da cicli e motocicli in centro di Sottomarina concedendo lo spazio pubblico alle attività di ristoro, sorvegliare le zone della città che sono in balia delle scorribande giovanili, aiutare la ripresa economica di Riva Vena, stanziare i Fondi della Legge speciale per restaurare la Loggia dei Bandi e per finanziare il restauro delle residenze in Centro Storico”.

“Al momento opportuno – conclude la nota di ChioggiaViva – ci confronteremo con il nostro elettorato e faremo, come sempre, delle scelte libere e democratiche per partecipare alle prossime, oramai imminenti amministrative, sperando che le proposte concrete prendano il posto delle polemiche o delle invidie”.


Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background