Baldin (M5S): “Vaccino ai turisti? Pensiamo anche a bus e vaporetti”

Scritto da il 19 Maggio 2021

“Abbiamo visto cos’è successo negli ultimi giorni a Venezia con i primi timidi segnali del ritorno dei turisti: autobus e vaporetti strapieni, con scene di tensione che sono finite su tutti i social. Non che prima i mezzi fossero vuoti, ma in previsione dell’estate se questo è il trend c’è da aver paura”.

Così la Consigliera regionale Erika Baldin del Movimento 5 Stelle che nella giornata di oggi ha depositato un’interrogazione a risposta immediata per chiedere alla Giunta regionale di attivarsi per garantire il servizio pubblico locale a Venezia, per residenti e turisti, nel pieno della tutela dei diritti dei lavoratori.

“Prendo atto che c’è un dibattito, tra l’altro tutto interno ai governatori della Lega, sul vaccino per i turisti: c’è chi lo vuole per gli italiani, chi per gli stranieri, chi lo ritiene difficile da realizzare. Non entro nel merito – prosegue l’esponente pentastellata – mi permetto solo di osservare che il turista che viene a Venezia e in Veneto dovrebbe trovare, oltre all’eventuale vaccino, anche trasporti pubblici sicuri ed efficienti. Soprattutto, li dovrebbero trovare i cittadini e i pendolari veneti. Non è quello che stiamo vedendo in questi giorni a Venezia, purtroppo, con l’inizio della stagione e i primi weekend con afflusso turistico”.

“Auspico – conclude Baldin – che si trovi quanto prima una soluzione, che tenga conto delle giuste richieste dei lavoratori Actv, garantisca il diritto alla mobilità dei veneziani e sia attrattiva per i turisti che anche quest’anno, ne siamo certi, sceglieranno Venezia e il Veneto”.

 

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background