Tari: Entro il 4/6 la richiesta di rateizzazione dell’ultima bolletta 2020

Scritto da il 19 Maggio 2021

La giunta comunale, nella seduta del 13 maggio scorso, ha deliberato (delibera n. 83) le “Indicazioni operative relative alla scadenza della presentazione delle domande di rateazione degli avvisi di pagamento TARI dicembre 2020 – Utenze non domestiche oggetto della deliberazione consiliare n. 137 del 28/09/2020 e n. 62 del 30/04/2021”. Un provvedimento messo in campo per gli utenti non domestici, che hanno subito la chiusura a causa delle misure per il contenimento del Covid-19.

Il piano di rateizzazione Tari prevede le seguenti scadenze:
– fino a € 5.000,00: 30/06/2021 – 30/09/2021
– da € 5.000,00 a € 20.000,00 : 30/06/2021 – 30/09/2021 – 30/12/2021
– oltre € 20.000,00: 30/06/2021 – 30/09/2021 – 30/12/2021 – 30/03/2022 – 30/06/2022 – 30/09/2022

«Come si vede dal piano, la prima rata dello scaglionamento è prevista il 30 giugno 2021 – spiega l’assessore al Bilancio e ai Tributi Daniele Stecco – ma Veritas ha la necessità di un tempo utile per istruire le domande di rateazione e consentire i pagamenti: si è ritenuto, pertanto, di prevedere la data del 4 giugno 2021 quale termine ultimo entro il quale i contribuenti interessati (utenze non domestiche rimaste chiuse a causa del Covid) devono presentare a Veritas le istanze, a pena di decadenza dal beneficio della rateazione. Questa procedura deliberata dal consiglio è importante per aiutare le aziende che nel 2020 si sono trovate in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria».

Le domande devono essere presentate dagli aventi diritto a Veritas s.p.a., entro e non oltre la data del 4 giugno 2021, a pena di decadenza dal beneficio della rateazione, con le seguenti modalità: via mail all’indirizzo clienti@gruppoveritas.it, direttamente allo sportello del Gestore, oppure a mezzo fax al numero 041/7291150;

Si precisa che su ogni singola rata sono applicati gli interessi al tasso legale vigente alla data di presentazione della richiesta di rateizzazione, calcolati giorno per giorno e che, ai sensi del “Regolamento per la gestione delle entrate proprie e dei rapporti con il contribuente”, il mancato pagamento di due rate, anche non consecutive, nell’arco di sei mesi nel corso del periodo di rateazione, comporta la decadenza del beneficio della rateizzazione, se non interviene il pagamento entro trenta giorni dall’invio di uno specifico sollecito. In caso di decadenza, il debito non può più essere rateizzato e l’intero importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in un’unica soluzione.

Conclude l’assessore Daniele Stecco: «Si ricorda, infine, per tutte le utenze non domestiche che si avvalgono del servizio asporto rifiuti da parte dei privati, di presentare a Veritas i formulari del 2020 entro fine maggio 2021».

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background