Da ottobre una mostra su Bansky al Museo Civico di Chioggia

Scritto da il 20 Maggio 2021

EARLY ARTIST KNOWN AS BANKSY 2002 2007 prints selection, a cura di Stefano S. Antonelli e Gianluca Marziani, prodotta e organizzata da MetaMorfosi Associazione Culturale e promossa dal Comune di Chioggia, è il progetto espositivo pronto a sbarcare in laguna a partire dal prossimo autunno. Da venerdì 1° ottobre 2021, infatti, fino a domenica 9 gennaio 2022, le opere del famoso ed enigmatico artista inglese saranno in mostra al Museo della Laguna Sud “San Francesco fuori le mura” di Chioggia.

Protagonista della mostra l’artista originario di Bristol, forse il più esemplare caso di popolarità per un autore vivente dai tempi di Andy Warhol. A parlare, al posto di colui che nessuno ha mai visto e di cui nessuno conosce il volto, saranno le sue opere: immagini e forme di inaudita potenza etica, evocativa e tematica.

Nell’antico convento di impianto trecentesco che, grazie alle sue collezioni archeologiche e etnografiche, ricostruisce la storia della città di Chioggia sin dall’epoca pre-romana, sarà in mostra una selezione di numerose serigrafie originali, quelle che Banksy considera tracce fondamentali per diffondere i suoi messaggi etici. Sono queste le immagini che hanno decretato il successo planetario di un artista tra i più complessi, geniali e intuitivi del nostro secolo.

Secondo Pietro Folena, presidente di MetaMorfosi Associazione Culturale che produce e organizza l’evento: «le opere di Banksy sono dirompenti e trasgressive: per questa una sua mostra è destinata comunque a lasciare il segno tra i visitatori. Speriamo tutti che questa fase di post-emergenza pandemica ci traghetti fino ad ottobre perché la voglia di cultura è fortissima ovunque. Il suo arrivo in Laguna non passerà inosservato e sarà sicuramente un forte stimolo alla ripresa culturale che tutti auspichiamo».

«Mai come quest’anno l’amministrazione comunale si è impegnata per offrire a residenti e turisti un’offerta culturale così di qualità – commenta l’assessore alla Cultura e agli eventi Isabella Penzo – affiancando al già ricco calendario eventi, due mostre importanti: dal genio della Pop Art, Andy Warhol, al più discusso esponente della street art, Banksy. Investire nell’arte e nella cultura dopo un anno drammatico come quello trascorso è sinonimo di ripartenza. Ed è con orgoglio che presentiamo questa mostra sullo street artist contemporaneo più conosciuto al mondo, a cura dell’Associazione Metamorfosi, che ringrazio, che partirà da ottobre fino a gennaio, presso il Museo Civico della Laguna Sud, per valorizzare ancora una volta i nostri siti culturali e promuovere la nostra città come meta turistica 365 giorni l’anno, oltre la stagione balneare estiva».

Tra le opere in mostra ci saranno due vere e proprie icone della produzione dell’artista britannico, ormai conosciute e amate in tutto il mondo per il tratto artistico immediato e per i potenti messaggi sociali: Girl with Balloon, serigrafia su carta del 2004-05, che nel 2017 è stata votata in un sondaggio come l’opera più amata dai britannici e Love is in the Air, un lavoro su carta che riproduce su fondo rosso lo stencil apparso per la prima volta nel 2003 a Gerusalemme, raffigurante un giovane che lancia un mazzo di fiori. Secondo il curatore Stefano Antonelli: «trasformando il vandalismo in arte, Banksy sta creando un popolo per l’arte con un progetto di inclusione culturale che ha origine nel pensiero punk».

Questa mostra è esito di un progetto scientifico, analitico e critico indipendente. L’artista conosciuto come Banksy non è coinvolto nel progetto espositivo, pur essendone stato informato.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background