Ridotto del 50% il canone per l’utilizzo delle aeree di allevamento di vongole della laguna

Scritto da il 3 Giugno 2021

Il Consiglio metropolitano, nel corso dell’ultima seduta, ha deliberato un contributo di 256 mila euro a favore della San Servolo srl, società in house della Città metropolitana di Venezia, per consentire la riduzione del 50% (come nel 2020) dei canoni concessori alle imprese della laguna di Venezia che utilizzano aree per allevamento delle vongole.

 

Il persistere della situazione pandemica anche nel corso del 2021 ha, purtroppo, aggravato la situazione economica di molte famiglie che vivono dell’attività di pesca. Ecco, dunque, perché si è deciso di andare incontro al comparto con un’azione che intende dare un chiaro segnale di importanza strategica del settore per l’economia metropolitana.

Sono oltre 500, oltre alle rispettive famiglie, gli operatori professionisti che operano nella laguna veneziana, da Burano a Chioggia, passando per Pellestrina, e che vivono grazie agli allevamenti di vongole veraci che vengono subconcesse alle oltre 100 cooperative dalla San Servolo, società in house della Città Metropolitana di Venezia.

 

“Abbiamo sempre prestato molta attenzione al comparto della pesca e ai lavoratori di questo importante quanto strategico settore per il nostre ente e per tutta la Laguna – commenta Andrea Berro, amministratore unico della San Servolo – L’impegno profuso in questi mesi, su precisa indicazione del Sindaco Luigi Brugnaro, nei rapporti con i pescatori è stato costante per affrontare le problematiche del settore legate alla crisi provocata dal Covid. L’atto del Consiglio metropolitano è, quindi, un gesto concreto e utile per la sopravvivenza di questo comparto che ha un’importanza strategica fondamentale per l’economia legata alla pesca”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background