C’è il G20, Venezia diventa zona rossa: Ecco tutte le limitazioni

Scritto da il 2 Luglio 2021

A seguito dell’emanazione delle Ordinanze 57 (del 28 giugno 2021) e 59 (del 2 luglio 2021) della Capitaneria di porto di Venezia, a firma congiunta con il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia-Giulia e 58 (del 2 luglio 2021) della Capitaneria di porto di Venezia, a firma congiunta con il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia-Giulia ed il Comune di Venezia sono state poste in essere le regolamentazioni del traffico nei canali lagunari della città di Venezia connesse all’evento del G20 dell’economia, che si terrà tra i giorni 7 e 11 luglio prossimi venturi.

In particolare, a partire dalle ore 00.01 del giorno 7 alle 24.00 del giorno 11 sarà vietata la navigazione di tutte le unità da diporto nel tratto di Canal Grande compreso tra il Ponte dell’Accademia e l’imbocco del Bacino di San Marco, nei canali marittimi lagunari e negli specchi acquei compresi tra il Bacino San Marco ed il Canale delle Navi, nel Canale della Giudecca tra Punta della Dogana e la congiungente tra Rio della Croce e Rio della Fornace e nel Canale di San Giorgio Maggiore compreso tra l’Isola di San Giorgio e l’isola della Giudecca (Area arancione).

Parimenti, sarà vietata la navigazione di tutte le unità navali nella medesima area, nelle fasce orarie 08.00-10.00 e 16.00-18.00, fatto salvo il servizio pubblico di linea gestito da Actv e Alilaguna (Area arancione).

Un ulteriore divieto di navigazione è previsto per tutte le unità da diporto nel Canale della Giudecca dalla congiungente tra Rio della Croce e Rio della Fornace e l’imbarcadero “San Basilio” escluso (Area gialla), fatte salve le unità da diporto dei residenti in Venezia centro storico, limitatamente agli spostamenti necessari per raggiungere i corridoi di navigazione che permettono di aggirare le aree di interdizione (Corridoi verdi).

Sarà, inoltre, vietata la navigazione di tutte le unità navali nel tratto del canale Fondamenta Nove (compreso tra la confluenza del Rio di Santa Giustina e la confluenza con il canale dei Marani) e nel bacino compreso tra le mura dell’Arsenale di Venezia ed il molo Marani (Area viola).

Eccezionalmente, sarà possibile percorrere a doppio senso di marcia il Rio di San Trovaso, tra il Rio di Ognissanti e il Canal Grande.

Saranno previste le seguenti limitazioni alla sosta ed ormeggio nei canali interni, nei canali lagunari e nei canali marittimi:

  1. dalle ore 00.01 del giorno 7 alle 24.00 del giorno 11 vietato l’ormeggio di tutte le unità navali alle banchine comprese tra i pontili Cà di Dio e la Riva di San Biagio inclusa;
  2. dalle ore 00.01 del giorno 9 alle 24.00 del giorno 11 vietato l’ormeggio di tutte le unità navali alla banchina di Riva Sette Martiri fino all’imbarcadero “Giardini” escluso.

Dalle ore 00.01 del giorno 7 alle 24.00 del giorno 11, inoltre, gli imbarcaderi/fermate Actv “Arsenale”, “Celestia” e “Bacini” saranno interdetti e non fruibili all’utenza.

Nel medesimo periodo di tempo, le unità da diporto che intendano raggiungere o provengano dalle Bocche di porto di Lido e Malamocco, dal Lido di Venezia e/o Pellestrina potranno percorrere i canali lagunari “retro Giudecca” (Canale Santo Spirito, Canale Fasiol, Canale dei Lavraneri) ovvero la direttrice Fondamente Nove – Murano – Vignole/S. Erasmo (Canale delle Sacche, Canale degli Angeli, Canale La Nave, Canale dei Marani) individuati in colore verde

I divieti e le limitazioni illustrati non si applicheranno alle unità navali delle Forze di Polizia, della Guardia Costiera, della Polizia Locale e Lagunare, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco e a quelle di Pronto Soccorso Sanitario S.U.E.M. 118, Croce Verde, Croce Rossa, Sanitrans e/o trasporto malati e disabili, circolanti per motivi di servizio e/o emergenza e alle unità navali impiegate a supporto dell’organizzazione dell’evento ovvero destinate al trasporto dei partecipanti al Vertice G20

Infine, si rammenta che a partire dal giorno 1 Luglio e a tutto il giorno 15 Luglio 2021 le aree:

a) basso fondale lagunare fronte lato Nord dell’Arsenale di Venezia (compreso tra l’imbarcadero ACTV “Celestia” e la confluenza con il Canale dei Marani) e prospicente il corrispondente tratto del canale delle Fondamenta Nove;

b) Canale delle Navi, tra la testata del Molo Marani sino all’ingresso dell’Arsenale (lato Bacini);

sono interessate dal posizionamento di una barriera galleggiante opportunamente segnalata e, pertanto, è vietata la navigazione, l’ormeggio, la sosta ed ogni altra attività connessa all’uso degli specchi acquei in questione.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background