Obiettivo Chioggia: Un grande parcheggio interrato ed area verde all’ex cementificio ai Saloni

Scritto da il 3 Agosto 2021

Obiettivo Chioggia torna sulla questione parcheggi in centro storico a Chioggia, da sempre grande problema irrisolto e propone un grande parcheggio interrato con sovrastante area verde nell’area ex cementificio dell’Isola Saloni.

Originariamente destinata ad area portuale, l ‘Isola Saloni negli ultimi decenni ha commutato il suo status in zona residenziale e servizi. La promiscuità tra aree produttive in competenza esclusiva dell’Autorità di Sistema Portuale e le aree residenziali, necessita di un giusto equilibrio di servizi pensati ed adattati alle esigenze di entrambe le realtà.

Fra gli obiettivi fondamentali di Obbiettivo Chioggia” spiega una nota della lista civica – “vi è senza alcun dubbio la riqualifica urbana del quartiere partendo dalla viabilità di accesso. Gia’ durante l’esperienza amministrativa di alcuni esponenti del gruppo si sono gettate le basi per la pianificazione di una viabilità dedicata all’ area residenziale ed una alla parte produttiva, necessaria per evitare incidenti e situazioni di rischio che chi abita nel quartiere vive quotidianamente. Con essa, appare inevitabile anche la riasfaltatura della viabilità interna“.

Nella gallery l’area dell’ex cementificio all’isola Saloni

Questo slideshow richiede JavaScript.

Secondo Obioettivo Chioggia, per la sua posizione strategica, così prospiciente al centro storico di Chioggia, l’isola diventa anche il luogo perfetto per poter sviluppare parcheggi e aree di sosta funzionali alla riqualifica del centro storico. “Per questo – continua la nota – come del resto già discusso durante il mandato amministrativo con ADSP, in ultima battuta proprio a settembre 2020, riteniamo che nell’ area dell’ex cementificio deva essere realizzato un grande parcheggio interrato in grado di ospitare le auto dei residenti e che il tutto deva essere correlato al piano di calpestio da un ‘area verde e attività di commercio di vicinato, “ingannando” la destinazione portuale e commerciale e scongiurando l’ insediamento di qualche attività produttiva di grande impatto ambientale. Le risorse economiche potrebbero derivare, dai fondi della Legge speciale per Venezia, oltre che da specifici finanziamenti“.

Da molti anni – affermano gli esponenti di Obiettivo Chioggia – nei cassetti comunali riposa un progetto di un secondo ponte di collegamento con Canal Lombardo che darebbe respiro anche alla volontà già confermata, grazie alla firma del Documento di Pianificazione Strategica di Sistema a dicembre 2019, all’ attracco per la sosta e il transito di piccole e medie navi da crociera grazie alle quali potremo sviluppare il sogno di diventare metà turistica internazionale. L’ idea di essere inseriti in un circuito croceristico necessiterà un impegno dal punto di vista promozionale e commerciale, in grado di aggiungere una stella in più alle nostre eccellenze. Nella rivalutazione generale dell’isola, dobbiamo mettere in atto tutte quelle azioni necessarie per una riqualifica ambientale e urbana importante, partendo dal risanamento delle panchine in affaccio su Canal lombardo e attrezzando la rete viaria di insegne luminose e totem informativi“.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background