Dalla città metropolitana

Ultimati i lavori allo stadio Penzo, domenica il debutto casalingo del Venezia in Serie A

today17 Settembre 2021 5

Background
share close

Domenica 19 settembre, alle ore 15, lo stadio Pierluigi Penzo tornerà ad ospitare una partita di Serie A a distanza di quasi 20 anni dall’ultima volta. Di fronte il Venezia, al debutto stagionale tra le mura amiche dopo tre trasferte in campionato, e lo Spezia. I lavori di ampliamento e messa a norma dell’impianto che si trova sull’Isola di Sant’Elena sono stati completati in circa cento giorni e cosi la Commissione provinciale pubblici spettacoli ha dato nei giorni scorsi il via libera al suo utilizzo. La versione ammodernata del Penzo è stata presentata nel tardo pomeriggio di oggi, 16 settembre, nel corso di una conferenza stampa alla quale era presente, tra gli altri, anche il vicesindaco di Venezia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tanti gli interventi necessari per rendere lo stadio, costruito nel 1913, adeguato alle prescrizioni della Lega di Serie A. La capienza, al momento al 50% per tutti gli stadi di Serie A in base alle norme anti Covid, è stata aumentata da 7.500 a 11.150 posti, il minimo richiesto per ospitare incontri della massima serie. Per fare questo, è stato smontato e poi rimontato il settore Distinti e sono state ristrutturate entrambe le curve, con la creazione, in quella Nord, di un settore riservato ai tifosi ospiti. In tribuna centrale sono stati invece installati nuovi seggiolini. Ampliata anche la tribuna stampa. Ma il restyling ha riguardato anche il rifacimento del campo di gioco, gli spogliatoi, l’impianto di illuminazione, quello audio, la creazione di un’ area Hospitality e di una nuova sala stampa. Sono stati inoltre installati tornelli e filtri di sicurezza.

E in coincidenza con l’evento Sport City Days, in programma domenica a Sant’Elena, durante la mattina, prima di Venezia-Spezia, lo stadio sarà aperto a bambini e ragazzi.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

news

Green Pass, ora è ufficiale: Sarà obbligatorio in tutti i luoghi di lavoro

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi, del Ministro della salute Roberto Speranza, del Ministro per la pubblica amministrazione Renato Brunetta, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando e del Ministro della giustizia Marta Cartabia, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il […]

today17 Settembre 2021


0%