Obbiettivo Chioggia: “Il potenziamento del giudice di pace già nel programma”

Scritto da il 30 Settembre 2021

Alessandra Penzo, candidata Sindaco di Obbiettivo Chioggia, interviene sulla questione dell’Ufficio del Giudice di Pace, giustamente sollevata dalla Camera degli Avvocati di Chioggia: ”Sono pienamente consapevole dell’enorme importanza che riveste il mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace non solo per la categoria degli Avvocati ma per l’intera comunità cittadina. Lo spostamento a Venezia comporterebbe infiniti disagi per gli spostamenti, inutile perdite di tempo in viaggi giornalieri che ricadranno inevitabilmente nelle tasche dei cittadini, costretti sia a pagare parcelle più alte per le trasferte che a sprecare tempo prezioso in viaggi, ben conoscendo la già critica situazione del traffico lungo la S.S. Romea.

Purtroppo l’amministrazione uscente non ha mai creduto pienamente in questo servizio, che ha passato dei periodi molto travagliati negli ultimi 5 anni, ne è prova quanto contenuti nei DUP (documento unico di programmazione) fino al 2020, dove si paventava l’eliminazione per motivi economici, tanto che qualche consigliere, allora in maggioranza ora candidato con Obbiettivo Chioggia, ha dovuto intervenire con emendamenti per correggere i testi presentati in commissione dalla giunta, obbligando, di fatto, i restanti consiglieri ad approvarli per non palesarsi contrari al mantenimento Giudice di Pace.

Ben consapevoli che nei prossimi anni verranno aumentate le competenze, e di conseguenza la mole di lavoro del Giudice di Pace, nel nostro programma, al punto “pubblica amministrazione” abbiamo già previsto il potenziamento di questo ufficio, confidando che presto anche gli altri Comuni che ne usufruiscono dovranno in qualche modo contribuire, questo è un impegno personale che assumo fin d’ora per quando sarò Sindaco di Chioggia” ha concluso l’ex assessore, ora candidata a sindaco, Alessandra Penzo.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background