Il neo sindaco Armelao visita il mercato ittico per gli Stati Generali Pesca

Scritto da il 7 Ottobre 2021

Il Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia – la Wall Streetdell’Adriatico – ha lanciato gli ‘Stati Generali nazionali della Pesca’ a Chioggia invitando il settore ittico italiano a confrontarsi con la paventata riduzione dello sforzo pesca proposto dalla Commissione Europea.

Il direttore Emanuele Mazzaro – amministratore unico di S.S.T. spa società servizi territoriali sta lavorando per portare Chioggia a ricoprire per due giorni il ruolo di capitale della pesca italiana:

Gli Stati Generali nazionali della Pesca saranno la prima grande occasione per il rilancio di Chioggia e di tutto il distretto ittico di Chioggia Rovigo, asset economico strategico della regione Veneto. Chioggia merita un posto di rilievo nei tavoli della concertazione economica e politica.”

Negli ultimi mesi sono venuti a visitare il Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia ben due ministri, Stefano Patuanelli delle Politiche agricole alimentari e forestali, Federico D’Incà per i Rapporti con il Parlamento, il sottosegretario con delega alla pesca Francesco Battistoni ed il presidente della commissione Agricoltura caccia e pesca della Camera FilippoGallinella.

Oggi (in mattinata) è la volta del neoeletto al primo turno nell’ultima competizione elettorale – il sindaco di Chioggia Mauro Armelao – che aveva già raccolto il sostegno del settore ittico durante una partecipata assemblea a cui erano presenti anche l’On. LorenzoViviani, l’assessore regionale alla pesca Cristiano Corazzari e il consigliere regionale delegato alle politiche della pesca Marco Dolfin.

La visita immediata del sindaco Armelao ci ha fatto enormemente piacere e tutti gli operatori sono molto soddisfatti di questo approccio dell’amministrazione che sta dimostrando profondo interesse per la Blue economy. Gli Stati generali della Pesca devono rappresentare un momento di coesione non solo per il settore Pesca, ma per l’intero territorio. Noi come Mercato Ittico all’ingrosso di Chioggia abbiamo sempre ragionato in questi termini, facendo veramente ‘rete’ tra i differenti soggetti che impreziosiscono un settore in grave difficoltà, già alle prese con una situazione complessa anche dal punto di vista geopolitico, basti pensare al clima da guerra fredda che c’è tra Inghilterra e Francia per il contenzioso sulla pesca sul canale della Manica o la rinnovata ‘guerra del merluzzo’ nei mari del Nord.” commenta Mazzaro.

E rilancia: “Chioggia ha la possibilità di emergere su scala nazionale e sancire il proprio ruolo storico di capitale della pesca non solo dell’Adriatico, ma di tutto lo stivale. La nostra marineria è un vanto per tutta Italia e merita la giusta attenzione e promozione.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background