news

La dieta mediterranea per il quinto anno consecutivo al 1° posto nella classifica delle diete migliori 2022

today10 Gennaio 2022

Background
share close

La dieta mediterranea è stata eletta la migliore del 2022 dagli esperti di US News e World Report. Ricchissima di verdure, grassi sani e proteine magre come nel caso dei prodotti ittici, occupa il primo posto per il quinto anno consecutivo al vertice della classifica internazionale.

Ricca di alimenti a base vegetale, con quantità moderate di proteine magre e grassi sani, si è anche guadagnata il primo posto come piano alimentare più facile da seguire, migliore dieta a base vegetale, migliore per la salute del cuore e migliore per il diabete.

Le classifiche sono state determinate da un gruppo di specialisti della nutrizione, salute del cuore, diabete e perdita di peso. Sono state analizzate 40 diete e regimi alimentari, in base a criteri come la facilità di attuazione, il potenziale di perdita di peso a breve e lungo termine, e il potenziale per influenzare alcune malattie.

Gli esperti hanno premiato la dieta mediterranea per essere equilibrata, facile da mantenere nel tempo, e, comprensiva di un’ampia gamma di alimenti.

La dieta mediterranea rappresenta le abitudini alimentari dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, dove le persone hanno un’aspettativa di vita più lunga. I principi di base includono il consumo di verdure a foglia verde, cereali integrali, legumi, erbe e spezie. È anche ricca di grassi sani, come olio d’oliva e noci, e incorpora anche piccole quantità di vino, che può promuovere il colesterolo buono per un cuore e un cervello sani.

Queste abitudini alimentari portano enormi benefici, favorendo la salute del cuore e diminuendo il rischio di diabete, e altre patologie legate all’età.

Al contrario, i piani alimentari più restrittivi, come la dieta keto, la Dukan e il digiuno intermittente, sono state definite come diete peggiori del 2022, poiché sono difficili da mantenere nel tempo.

 

E da Chioggia – capitale adriatica della Pesca – dove il 13 dicembre scorso si è celebrato il Kick Off Day/giorno di lancio degli Stati Generali Pesca il direttore del Mercato Ittico all’ingrosso Emanuele Mazzaro – amministratore unico di S.S.T. spa società servizi territoriali applaude soddisfatto:

La dieta mediterranea è un esempio su scala planetaria che il consumo di pesce e di prodotti ittici – ed in particolar modo di ‘pesce azzurro’ – sia da promuovere e tutelare per il benessere del consumatore. Troppe volte nel corso del 2021 si sono sentiti e letti appelli di natura ideologica all’abbandono del pesce dalle nostre tavole.”.

E continua: La Dieta mediterranea predilige il pesce rispetto alla carne. I nostri mari e , soprattutto l’Adriatico, sono ricchissimi del tanto osannato pesce azzurro che dal punto di vista nutrizionale si distingue per l’elevato contenuto di omega tre. Nel 2010 l’UNESCO ha riconosciuto la Dieta Mediterranea come “patrimonio immateriale dell’umanità” riconoscendone la paternità ad Italia, Grecia, Marocco, Cipro, Croazia e Portogallo.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

news

Covid, obbligo vaccinale e green pass: Ecco cosa cambia da oggi

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha approvato mercoledì 5 gennaio un decreto-legge che introduce Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole. Il testo mira a “rallentare” la curva di crescita dei contagi relativi alla pandemia e a fornire maggiore protezione a quelle categorie che sono maggiormente esposte e che sono […]

today10 Gennaio 2022


0%