Avvertita anche a Chioggia l’onda d’urto provocata dalla violenta eruzione del vulcano a Tonga

Scritto da il 16 Gennaio 2022

Ha viaggiato per circa 17mila chilometri lungo la superficie terrestre ad una velocità di oltre 1000 chilometri all’ora e dopo 16 ore ha raggiunto anche gran parte del Nord Italia.

L’onda d’urto provocata dalla violenta esplosione del vulcano sottomarino Hunga Tonga – Hunga Ha’Apai nell’oceano Pacifico ha raggiunto anche Chioggia intorno alle 21 di ieri, sabato 15 gennaio 2022.

Impercettibile all’uomo, il suo passaggio è stato però rilevato grazie ad un’impennata dei valori di pressione atmosferica misurati dalle stazioni meteorologiche locali, come è possibile notare nel grafico sottostante.

Fonte: pagina Facebook “Darsena Le Saline”

“La traccia barica – hanno spiegato i meteorologi – appare come una distorsione quasi-simmetrica del campo pressorio locale, della durata di circa mezz’ora, con ondulazione prima positiva e poi negativa. L’incremento barico, di quasi 2 hPa, è seguito da un’escursione negativa paragonabile”.

La forte eruzione ha provocato anche uno tsunami nell’arcipelago di Tonga, ma anche sulle coste di Giappone e USA, con l’allerta scattata anche in Cile.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background