Discarica di Val da Rio, Veronese (M5S):”A quando la ripartenza della bonifica?”

Scritto da il 25 Gennaio 2022

A seguito del rinvenimento di alcune tracce di amianto, da tempo i lavori di bonifica all’ex discarica di Val da Rio – iniziati nel 2019 – si sono fermati. La discarica, attiva tra dal 1961 al 1984, è uno tra i 200 siti a livello nazionale oggetto di infrazione, segnalati dalla Commissione Europea.

Ad intervenire sulla questione è l’ex assessore all’ambiente nella giunta M5S Marco Veronese: “Si tratta di un’area di 60 mila metri quadri, composta da 400 mila metri cubi di rifiuti solidi urbani. L’intervento di bonifica finanziato dalla Regione e dal Ministero dell’Ambiento, attraverso una gara europea, aveva affidato, per un a cifra pari a 35 milioni di euro, l’appalto alla società Herambiente, che doveva concludere i lavori in 495 giorni e che, a causa del ritardo dei lavori nelle bonifiche dei siti incriminati, ha aperto una procedura di infrazione comunitaria nei confronti dello Stato Italiano”.

I lavori di Val da Rio – prosegue l’attuale consigliere comunale del M5S – erano stati i primi a partire a livello nazionale, ma ora si ritrovano in una situazione di stallo che sta allungando i tempi di riqualifica dell’area, che potrebbe essere convertita con nuove banchine e piazzali per l’attività portuale e del futuro polo ittico che sorgerà dopo lo smantellamento dell’impianto di gpl”.

Chiediamo al sindaco e all’assessore di competenza – conclude Veronese – quale sia il cronoprogramma dei lavori di bonifica della discarica di Val da Rio, che potrebbe diventare un’area strategica per rilanciare lo scalo portuale clodiense”.

Taggato come

Radio Clodia

play your music

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background