Uncategorized

Emergenza Ucraina: La situazione in Veneto

today15 Marzo 2022

Background
share close

Mentre prosegue, da parte della Protezione Civile la raccolta di vestiario, medicinali e generi alimentari da destinare alla popolazione ucraina, l’unità di crisi dell’emergenza della Regione del Veneto ha diffuso oggi alcuni dati.

Il numero degli arrivi registrati in Veneto dalle Prefetture (dati aggiornati delle ore 9 di oggi) è di circa 3.900 persone (concentrati a Treviso 1.254, Venezia 674 e Padova 603).

Ieri sono stati effettuati 877 tamponi per un totale di tamponi eseguiti da inizio emergenza su cittadini ucraini pari a 5.760 (tasso di positività pari al 2,27%). I Profughi a cui è stata somministrata almeno una vaccinazione sono 510 per un totale di 632 dosi somministrate.

Le presenze negli hub di primo livello predisposti dalla Regione del Veneto per la prima accoglienza dei profughi sono attualmente 132: 56 a Noale (VE), 13 a Valdobbiadene (TV) e 63 a Isola della Scala (VR). (dati aggiornati delle ore 9 di oggi)

Da domani viene riattivato l’ex-ospedale di Monselice (150 posti) e da giovedì quello di Asiago (120), seguirà quello di Malcesine. Entro fine settimana saranno circa 1.000 i posti di prima accoglienza a disposizione negli hub di primo livello.

Ulteriori posti saranno reperiti negli hub di secondo livello di Villa Rietti Rota di Motta di Livenza (hub per Venezia e Treviso disponibile da inizio della prossima settimana) e Casa dell’Accoglienza della Fondazione “Gresner” di Ferrara di Monte Baldo (VR).

Le persone che hanno compilato il form per la disponibilità ad offrire alloggio sono 3.957 per un’offerta complessiva di 8.100 posti letto.

L’importo complessivo versato sul conto corrente regionale dedicato ha raggiunto quota euro 412.967,54 in base a 2.373 versamenti.

Domani, mercoledì 16 marzo alle ore 10.30, si terrà alla Smart Control Room del Tronchetto la conferenza stampa del sindaco Luigi Brugnaro per fare il punto sul coordinamento delle azioni messe in campo da Comune e Città Metropolitana di Venezia, in tema di accoglienza e ospitalità delle persone ucraine in fuga dalla guerra.

Parteciperanno anche il diacono Stefano Enzo, direttore Caritas diocesana, e don Yaroslav Chaykivskyy, cappellano della comunità ucraina di Venezia.

 

 

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Manutenzione straordinaria alla palestra di Valli di Chioggia, presto un nuovo murales dedicato ai fratelli Ballarin

Si è concluso l'intervento di manutenzione straordinaria, iniziata lo scorso gennaio, della palestra di Valli di Chioggia. Sono state sanificate le pareti perimetrali esterne, idrolavate e ridipinte. Anche le guaine della copertura sono state risistemate per risolvere il problema delle infiltrazioni di acqua piovana. I marciapiedi esterni, inoltre, sono stati ricollocati, anche a seguito di un intervento esterno sulle tubazioni fognarie. «Gli alunni e tutti i frequentanti delle attività sportive […]

today15 Marzo 2022 19


0%