Notizie Locali

Buoni spesa di solidarietà alimentare: 837 le domande pervenute

today13 Aprile 2022 15

Background
share close

A decorrere dal 15 maggio saranno consegnati i buoni per alimenti e per beni di prima necessità, nella forma di carte prepagate o di spesa a domicilio, con la collaborazione delle associazioni di volontariato di Chioggia “Caritas Diocesana” e “Centro di Solidarietà Anna Dupuis”.

«Sono 837 le domande di contributo pervenute entro il termine del 18 marzo scorso – spiega l’assessore alle Politiche Sociali e Sussidiarietà, Sandro Marangon –, attualmente è in corso l’istruttoria da parte degli uffici dei Servizi Sociali, per verificare l’ammissibilità di tutte le domande e il possesso dei requisiti per l’accesso al beneficio. A seguito dell’istruttoria, verrà formata una graduatoria, che darà priorità ai soggetti che abbiano dimostrato di aver subito un peggioramento della situazione economica del nucleo familiare per cause collegate all’emergenza Covid-19 e ai nuclei con un ISEE inferiore a 6 mila euro. Tale limite, infatti, viene considerato dimostrativo di una situazione di difficoltà».

Il budget a disposizione è pari a 381.042,66 euro. Per ciascuna nucleo familiare, potrà essere assegnato un buono spesa massimo di: 150 euro per 1 persona, 300 euro per 2 persone, 450 euro per 3 persone, 600 euro per 4 persone ovvero 750 euro per nuclei più numerosi. Inoltre, nel caso il nucleo sostenga un canone di locazione superiore a 150 euro mensili, il buono spesa verrà aumentato di ulteriori 150 euro.

Il termine per la presentazione delle domande era stato prorogato dal 28 febbraio al 18 marzo, per agevolare il lavoro dei CAF, al fine di gestire tutti gli appuntamenti e il carico di lavoro legato alla presentazione della dichiarazione sostitutiva unica (DSU) finalizzata al rilascio dell’attestazione ISEE.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Tre inferieri e una OSS di Chioggia salvano un 32enne dall’infarto durante il volo per Parigi

Doveva essere una toccata e fuga in giornata, a Parigi, per staccare dalla settimana faticosa in corsia. Alle 6.45 della mattina di ieri tre infermieri e una oss di Cardiologia dell’ospedale di Chioggia sono in volo da mezz'ora verso Parigi. Al check in fanno l’assegnazione casuale dei posti, ma questa casualità li vuole tutti seduti in fila, la numero 16 di un Easy Jet: l’infermiera Katia De Bei al posto […]

today13 Aprile 2022 6


0%