Notizie Locali

Torre di Bebe: Amico Giardiniere scrive alle Città Metropolitana di Venezia

today31 Maggio 2022 1

Background
share close
L’associazione Amico Giardiniere scrive alla Città Metropolitana di Venezia per chiedere di non continuare a dimenticare la Torre di Bebe.
Si tratta di un monumento storico, oramai un rudere, che necessita di un improcrastinabile intervento di ristrutturazione.  “Un monumento lasciato all’incuria,  che sta cadendo a pezzi e per il quale non c’è alcun rispetto ne tutela” afferma la presidente dell’associazione Micaela Brombo.
Più volte i cittadini di Chioggia hanno richiesto direttamente agli uffici della Città Metropolitana di Venezia di prestare maggior attenzione al monumento che sta rischiando il crollo.
Fu un presidio militare della Repubblica Serenissima e fu fondamentale nella Guerra di Chioggia.
Noi dell’associazione, come molti cittadini di Chioggia, riteniamo che vada tutelata e che si provveda ad essa prima che sia troppo tardi. Chiediamo a detto ufficio di fare rapidamente un sopralluogo in modo da rendersi conto con i propri occhi della situazione in cui il monumento si trova. Dovremmo avere cura delle vestigia della nostra storia. Gli uffici dovrebbero tenere in debita considerazione le segnalazioni dei cittadini i quali vorrebbero che la propria storia non fosse dispersa come sabbia al vento, ciò in cui si sta trasformando la Torre di Bebbe” si legge nella nota inviata all’ente.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

I siti culturali e paesaggistici di Chioggia mappati tramite un QrCode dagli studenti

«Educazione, cultura, turismo e creatività si fondono in un progetto scolastico molto utile per la città, non sono per i turisti, che potranno conoscere in modo semplice e pratico le informazioni sui nostri monumenti, ma anche per i cittadini, per approfondire e appassionarsi ancora di più, come del resto hanno già fatto i ragazzi, alle bellezze del nostro territorio, che ciascuno di noi è chiamato a custodire e a diffondere. […]

today31 Maggio 2022


0%