Notizie dal Veneto

Marmolada: Identificate grazie al RIS tutte le 11 vittime

today10 Luglio 2022 25

Background
share close

Le analisi scientifiche del Reparto investigativo speciale dei carabinieri hanno permesso di chiudere il cerchio identificando le persone reclamate dalle famiglie, in seguito al crollo del seracco della Marmolada domenica scorsa.

Grazie alla collaborazione attiva di tutte le forze provinciali e nazionali che in questi giorni hanno operato senza sosta, siamo riusciti a recuperare tutte le persone reclamate. Questo importante lavoro di squadra non finisce qui. Proseguirà anche nei prossimi giorni, qualora le autorità competenti lo ritenessero opportuno. A nome della Provincia autonoma di Trento e di tutta la comunità locale, esprimo vicinanza e cordoglio alle famiglie che hanno perso i loro cari in questa terribile tragedia” sono state le parole del presidente Maurizio Fugatti, intervenuto in conferenza stampa al termine della riunione tecnica con il comandante del Ris di Parma, Giampietro Lago e il sindaco di Canazei, Giovanni Bernard, che ha proclamato per oggi una giornata di lutto cittadino che è stata accolta da tutti i Comuni della Val di Fassa.

“Con le analisi dei Ris, gli 11 dispersi iniziali della tragedia sulla Marmolada sono diventate 11 vittime ufficiali. Siamo vicini ai familiari delle persone che hanno vissuto una delle più brutte pagine di storia delle nostre montagne, un episodio che si fa fatica ancora ad accettare e a comprendere. Otto di queste vittime sono venete, la nostra Regione paga un tributo pesantissimo. Ringrazio i soccorritori, le forze dell’ordine, i volontari e il personale sanitario che subito dopo il tremendo boato di domenica scorsa hanno dato tutto. Ricordo che abbiamo anche 8 feriti, tre dei quali sono stati ospitati negli ospedali veneti. E ringrazio tutti gli operatori che nel corso di tutta questa settimana hanno in qualche caso addirittura rischiato la loro stessa vita durante le ricerche, nella speranza di trarre in salvo eventuali superstiti”. Questo il commento del Presidente della Regione Luca Zaia nell’apprendere la notizia del bilancio definitivo delle vittime travolte dalla valanga di ghiaccio e rocce sulla Marmolada.

“Le ricerche tuttavia non si fermano e proseguiranno nei prossimi giorni: lo si deve per rispetto verso chi non potrà più riabbracciare i propri cari. Ai familiari delle vittime va il mio più sincero e totale cordoglio” ha concluso Zaia.

Per quanto riguarda i feriti della Marmolada ospitati nelle strutture ospedaliere venete. S.G., il paziente tedesco soccorso e curato dall’Ulss 1 Dolomiti a Feltre sta bene ed è stato dimesso questa mattina.

Accompagnato dai familiari, concluderà la convalescenza in una struttura vicino casa. Prima di lasciare l’ospedale feltrino, ha riservato parole di gratitudine e apprezzamento per i soccorsi e le cure ricevute.

Per quanto riguarda gli altri feriti, le condizioni della signora ricoverata a Belluno, M.C., sono in via di miglioramento. Rimane in prognosi riservata invece Davide, il giovane trentino in cura all’ospedale di Treviso.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Radio Clodia live dalla Sagra del Pesce di Chioggia

A partire da mercoledì 13 e fino a domenica 17 luglio, con inizio alle ore 21:00, Radio Clodia sarà in diretta dalla Sagra del pesce di Chioggia. Ogni sera, dal palco posizionato nei pressi di Porta Garibaldi, un intrattenimento diverso con i deejays e gli animatori di Radio Clodia. Gadget, musica e tanto divertimento! Il programma completo MERCOLEDÌ 13/7 🗓️ 🕘 Start h.21:00 📍 Porta Garibaldi - Corso del Popolo […]

today9 Luglio 2022 208 2


0%