Notizie dal Veneto

Meteo: Tempo instabile da oggi pomeriggio sulle dolomiti, tra domani e sabato anche in pianura

today28 Luglio 2022 23

Background
share close

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha emesso oggi un avviso in cui si prevede instabilità pomeridiana con possibili fenomeni intensi sulle Dolomiti.

Inoltre, tra domani e il primo mattino di sabato 30 luglio, si attende un tempo a tratti instabile/perturbato con probabili rovesci/temporali sparsi, dapprima sulle zone montane e, in successiva estensione, alla pianura. Saranno possibili fenomeni localmente intensi (forti rovesci, forti raffiche di vento, locali grandinate).

Si prevede criticità idrogeologica, con particolare riferimento alla rete idraulica secondaria, stabilendo dalle 14.00 di domani fino alle 10.00 di sabato, lo stato di Attenzione (allerta gialla) per i bacini: Alto Piave (BL), Piave Pedemontano (BL-TV), Alto Brenta – Bacchiglione -Alpone (VI-BL-TV-VR), Adige- Garda e Monti Lessini (VR), Po, Fissero-Tartaro- CanalBianco e Basso Adige (RO-VR), Basso Brenta – Bacchiglione (PD-VI-VR-VE-TV), Basso Piave – Sile e Bacino scolante in laguna (VE-TV-PD), Livenza – Lemene e Tagliamento (VE-TV).

Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare disagi al sistema fognario e di drenaggio urbano e lungo la rete idrografica minore. Si segnala la possibilità d’innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide specie nelle zone di allertamento di Vene-A, Vene-H, Vene-B e Vene-C.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie dal Veneto

Emergenza idrica in Veneto: Il commissario straordinario invia piano alla Protezione Civile Nazionale con azioni emergenziali per 4.800.000 euro

“Come preannunciato ho provveduto ad inviare a Roma il piano con il dettaglio dei primi interventi per far fronte all’emergenza idrica realizzati in Veneto. Gran parte del primo investimento, corrispondente ai 4.800.00 che ci ha assegnato il Governo, è legato ad interventi per fronteggiare la risalita del cuneo salino nel fiume Po e nel Livenza, che stanno provocando danni seri ai territori circostanti. Rassicuro che, comunque, tutti gli enti gestori […]

today28 Luglio 2022 8


0%