Notizie Locali

Armelao sugli eventi difende l’Assessore dalle critiche:”Ne abbiamo fatti di più e sono costati meno”

today2 Agosto 2022 76

Background
share close

Nonostante fin da subito il Sindaco Mauro Armelao, annunciando il ritiro delle deleghe agli eventi ed al marketing territoriale all’Assessore Serena De Perini, abbia cercato di gettare acqua sul fuoco, in città non si placano le polemiche. L’assessore – che manterrà comunque i referati ad ambiente, demanio turistico, servizi demografici, politiche comunitarie e portualità – nei giorni scorsi era infatti stata presa di mira dal Partito Democratico, che chiedeva lumi sul suo operato.

Non eravamo stati i soli a dire che la gestione degli eventi messa in campo dall’assessore De Perini non fosse assolutamente brillante, anzi, motivo di malcontento diffuso e di una competenza sicuramente non messa in campo” afferma in una nota il gruppo consigliare del PD di Chioggia.

La presa di posizione del Sindaco – prosegue la nota dei DEM – dimostra che avevamo ragione e possiamo dire che il partito democratico, è stato al servizio della città, raccogliendo le istanze del malcontento che si erano generate e declinandoli in un atto politico. Ci aspettiamo che l’assessore cambi quell’atteggiamento che generalmente sta in capo a chi sa tutto. È partita con il piede sbagliato, si ravveda nel suo operato, dato che a pochi mesi dall’inizio della sua esperienza politica ha già ricevuto un’ampia bocciatura dalla città, dalle minoranze e dalla sua stessa maggioranza che oggi la fa venire fuori depotenziata nei referati, possiamo dire che questo gioco bipartisan ha servito la città“.

A riguardo non è tardata ad arrivare la nota del Sindaco, che difendendo l’operato del suo assessore afferma:”L’indice di gradimento degli eventi realizzati, da parte di cittadini e turisti, hanno dato ragione all’Amministrazione comunale con il vantaggio per la comunità che gli eventi finora sono costati meno rispetto al passato, e siamo riusciti a realizzarne di più“. Armelao torna poi sulla necessità di redistribuire le deleghe all’interno della giunta:”Con l’avvento della stagione delle pratiche legate alla scadenza della “Bolkestein” e l’accordo con Autorità Portuale e l’arrivo, dopo anni, delle crociere, le deleghe del Demanio Turistico e della Portualità, stanno diventando sempre più impegnative, si è concordato quindi un avvicendamento di deleghe, tra “Eventi” e “Ecologia e Ambiente. Le scelte fatte – prosegue ancora Armelao – sono finalizzate a dare più respiro ai due assessori che stanno lavorando su due temi strategici e impegnativi, bolkestein e PAT“.

Infine, riferendosi alle critiche avanzate dal pentastellato Stecco, Armelao spiega:”Credo che il problema non sia se un assessore sia a part time o a tempo pieno, ne sono proprio loro un esempio che in cinque anni di assessori a tempo pieno abbiamo visto in che condizioni si trovi la città. Sottolineo comunque che tutte le categorie economiche e turistiche della città avranno medesime possibilità nell’organizzatore eventi e nel supportare l’amministrazione comunale. Sto portando avanti anche un progetto di Turismo 2.0 ma attendo che finisca la stagione estiva così da avere i nostri imprenditori liberi da impegni lavorativi“.

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Musicali

Venditti e De Gregori domani sul palco dell’Arena della Marca

Nuovo straordinario evento nel programma della rassegna Veneto Oltre 2022, che ospita all’Arena della Marca di Treviso-Villorba, negli spazi dell’Ippodromo di Sant’Artemio, i grandi nomi della musica italiana. A salire sul palco domani, mercoledì 3 agosto, saranno due autentiche leggende della musica italiana, Antonello Venditti e Francesco De Gregori, assoluti protagonisti di questa estate musicale con il tour che li vede per la prima volta assieme. I biglietti per il concerto, organizzato da Zenit srl e New Age Club, […]

today2 Agosto 2022 44


0%