Dalla città metropolitana

Da settembre al via intervenenti di manutenzione straordinaria in alcune strade Provinciali nel comune di Chioggia

today16 Agosto 2022 46

Background
share close

La Città metropolitana di Venezia, a partire dalla metà di settembre, darà il via ad una serie di interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria sulla Strade Provinciali di sua competenza per la messa in sicurezza di tratti di strada o intersezioni ad elevata incidentalità.

Si tratta di un investimento di 3.807.226,70 euro che interesserà circa la metà dei comuni della Città metropolitana per una quarantina di interventi complessivi che verranno effettuati nelle Strade Provinciali delle 4 zona omogenee in cui sono suddivisi gli 810 km di rete stradale di competenza.

L’obiettivo degli interventi è quello di migliorare le condizioni di sicurezza della rete stradale e consentire il miglioramento del livello di servizio della rete stradale.  Per individuare le tratte alle quali assegnare le priorità di intervento è stata condotta un’analisi dell’incidentalità, basata sui dati forniti da Città Metropolitana provenienti originariamente dai database ISTAT. A questi si sono aggiunti i monitoraggi del settore viabilità dell’ente e le segnalazione delle singole amministrazioni e cittadini.

In riferimento agli incidenti ci si è basati su una calcolo dei sinistri che si sono verificati nel periodo 2015 – 2020 nelle Strade provinciali.

I dati utilizzati considerano gli eventi più gravi e probabili. Sono stati analizzati 2688 incidenti, dei quali 87 che hanno avuto, purtroppo, un esito mortale.

Con riferimento al 2020 il numero di incidenti che si è verificato è ovviamente ridotto a causa della pandemia da Sars Covid 19 che ha visto una importante riduzione dei volumi di traffico e conseguentemente del numero di incidenti.

Da una prima analisi dei dati è, comunque, emerso che il più alto numero di incidenti si verifica per distrazione e per eccesso di velocita in rettilineo, a seguire nelle intersezioni a raso, in curva e, infine, in rotatoria. Per quanto riguarda le condizioni meteo e quelle della pavimentazione (asciutta o bagnata) è risultato che il maggior numero di sinistri si verifica in condizioni favorevoli (meteo sereno e pavimentazione asciutta). Nell’arco della giornata gli incidenti, come ci si poteva aspettare, sono concentrati nelle ore centrali in cui sono più alti i flussi.

Per quel che riguarda le intersezioni, vi è una differenza sostanziale tra le rotatorie e quelle a raso. Infatti, il numero di incidenti e di feriti è molto più alto nelle intersezioni a raso rispetto a quelle in rotatoria in quanto il numero di punti di conflitto è superiore e nelle rotatorie gli angoli di incidenza delle traiettorie sono più bassi.

In base a questi risultati e ai dati raccolti ed elaborato dal settore viabilità della Città metropolitana si è proceduto a programmare una serie di interventi che da metà settembre avranno il compito primario di mettere in sicurezza i tratti considerati più a “rischio” oltre a migliorare altre strade, rotatorie e incroci in cui è emersa la necessità di lavori di manutenzione.

Gli interventi programmati sono stati programmati  a settembre per evitare di congestionare il traffico estivo e verranno segnalati preventivamente con della segnaletica apposita alcuni giorni prima dell’inizio. Si tratterà, inoltre, di un primo stralcio a cui ne seguirà un secondo nei prossimi mesi.

Per quanto concerne gli interventi che verranno effettuati nel comune di Chioggia, quest’ultimi riguarderanno:

Strada Provinciale 4
Si prevede messa rifacimento manto stradale intersezione SP4 e SP7;

Strada Provinciale 7, intersezione in prossimità di un ponte
Si tratta di una intersezione in curva, in prossimità di un ponte, in Comune di Chioggia, dove si sono verificati diversi incidenti. Per cercare di ridurre le criticità esistenti si è deciso di prevedere l’installazione di segnali di preavviso curva pericolosa, con lampeggiante, in entrambi i sensi di marcia con annesse bande sonore tipo acustico. S si prevede la ripavimentazione della sede stradale, previa fresatura e successiva mano di attacco, per l’eliminazione degli avvallamenti e delle sconnessioni della pavimentazione esistente che potrebbero portare a perdita di aderenza proprio in corrispondenza della curva. Si prevede inoltre il rifacimento della segnaletica orizzontale per migliorare la percezione della curva e garantire un miglior approccio ad essa.

SP9
Gli interventi consistono nel rifacimento del manto stradale, previa fresatura e successiva mano d’attacco, e, laddove necessario, del ripristino del sottofondo dei margini laterali della carreggiata. Quest’ultimo intervento consiste nello scavo del cassonetto stradale, della larghezza di circa 1,5 m e della profondità di 40-50 cm, successiva posa in opera dello strato di tout venant dello spessore di 40 cm, del conglomerato bituminoso binder 7 cm e dello strato di usura 3cm.

 

Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Notizie Locali

Sicurezza a Sottomarina: Armelao chiede al Prefetto controlli interforze straordinari

Passato ferragosto, è tempo di bilanci. Se da un lato è vero che per il pronto soccorso si è trattato di giornate di "ordinaria amministrazione", è altrettanto vero che le forze dell'ordine, soprattutto nella notte del 15, hanno avuto il loro bel da fare. "Solo nei giorni di ferragosto c’erano le deroghe per orari della musica fino alle 3 ma al di là di questo, ancora una volta, qualche facinoroso […]

today16 Agosto 2022 103


0%